Home Classifiche Classifiche TV

Le serie tv da vedere ad agosto

Dal ritorno di 'Preacher 4' a quello delle ragazze del wrestling di 'GLOW', dai profiler di 'Mindhunter' al saluto di 'Veep' e infine il fantasy con 'Carnival Row' starring Orlando Bloom e Cara Delevingne e il prequel di 'Dark Crystal'

Orlando Bloom e Cara Delevingne in 'Carnival Raw'

Preacher 4 Amazon Prime Video – 5 agosto

Il predicatore meno ortodosso della tv, la sua fidanzata bad-ass Tulip e il vampiro irlandese strafatto Cassidy tornano per un’ultima, gloriosa stagione: roba da fine del mondo, letteralmente. Il gioco finale di Dio per l’universo è scattato. Intrappolati tra profezie celesti, prigioni infernali e guerra nucleare, i nostri anti-eroi si fanno strada verso l’Altissimo. La domanda è: il massacro fa parte del Suo piano divino? Intanto anche Satana, Hitler e un’intera truppa di novelli Dracula se la spassano sulla Terra. Basata sul fumetto iconoclasta di Garth Ennis e Steve Dillon, Preacher è la serie più sovversiva e sottovalutata in onda: blasfema, audace, pulp, gonza come non mai. Un progetto pazzo, firmato anche da Seth Rogen, come ne vorremmo vedere di più.

Veep 7 Sky Atlantic – 7 agosto

Julia Louis-Dreyfus ha vinto sei Emmy consecutivi per ognuna delle stagioni di Veep, la geniale satira politica nata dalla mente di Armando Iannucci (e basata sull’originale britannico The Thick of It), semplicemente una delle più grandi comedy di tutti i tempi: una spietata raffica di tipi tossici che si distruggono l’un l’altro alla velocità della luce. La brillante e terribile (ex vice e ora) presidente degli Stati Uniti farà sussultare di orrore una nazione, in un’ultima esilarante presa di potere per la Casa Bianca, in cui vende ogni tipo di principio che ha sempre finto di avere. Il canto del cigno di una dei cattivi davvero eroici della storia della tv.

GLOW 3 Netflix – 9 agosto

Le Gorgeous Ladies of Wrestling tornano sul ring, ma questa volta la posta è ancora più alta: la conquista di Las Vegas. Ruth (la bravissima Alison Brie) e socie si sono conquistate la residency del Fan-Tan Hotel and Casino, ma separare le loro identità dentro e fuori dallo show diventa sempre più complicato. Il bello di GLOW è che, oltre al cuore grande delle comedy sui disadattati degli anni ’80, all’eccentricità, all’estetica appariscente e alla colonna sonora synth-heavy, c’è di più. La riflessione sul corpo femminile, sull’empowerment. Il tutto ancora una volta sotto a una massiccia dose di glitter, spandex e capelli cotonati, ovviamente.

Mindhunter 2 Netflix – 16 agosto

“Manipolazione, Dominio, Controllo, Queste sono le tre parole d’ordine dei serial killer”. Mindhunter è tutto in questa voce fuori campo e la serie, creata da David Fincher, è piena zeppa di dialoghi altrettanto acuti. Dopo il climax con cui si chiudeva la prima stagione, gli agenti dell’FBI Holden Ford (Jonathan Groff) e Bill Tench (Holt McCallany) continuano a dare la caccia a famigerati criminali con l’aiuto della psicologa Wendy Carr (Anna Torv). I nuovi episodi seguiranno il caso dei bambini di Atlanta: 28 vittime, tutte tra i 7 e i 17 anni, uccise nella città della Georgia tra il 1979 e il 1981. Ma ci sarà spazio anche per Charles Manson (interpretato da Damon Herriman, lo stesso che veste i suoi panni nel film di Tarantino) e per il ritorno di Edmund Kemper (Cameron Britton), punto centrale dello studio del Bureau grazie alla sua connessione con l’agente Ford.

Carnival Row Amazon Prime Video – 30 agosto

Immaginate un mondo fantasy vittoriano (e con un tocco di steam punk), in cui vivono creature mitologiche costrette a fuggire dai loro regni di origine, in seguito all’invasione subita dagli uomini. In questa realtà, dove gli essere magici non possono essere liberi, Orlando Bloom è un detective umano che si trova a indagare su una serie di omicidi terribili e Cara Delevingne una fata a cui è stato tolto tutto. I due intrecciano una relazione pericolosa in una società che ha dimenticato cos’è la tolleranza. Carnival Row è un noir che colloca su un piano fantastico tematiche sociali e politiche come l’immigrazione o le differenze di classe.

Dark Crystal: La resistenza Netflix – 30 agosto

Per gli spettatori “di una certa età” vedere nuove avventure sugli Skeksis e il Cristallo della Verità è come un sogno che diventa realtà (se non esplodete di gioia, capiamo, non è una cosa imperdibile per tutti). La fantasia dark-Muppet di Jim Henson del 1982 immagina il suo prequel, con il trio di Gelfling (doppiati in lingua originale da Taron Egerton, Nathalie Emmanuel e Anya Taylor-Joy) che cercano di salvare il mondo prima che i loro nemici terribili nemici possano scatenare un’orribile malattia. Anche Helena-Bonham Carter, Mark Hamill, Alicia Vikander, Eddie Izzard, Harris Dickinson, Natalie Dormer e Gugu Mbatha sono tra le star che prestano la loro voce ai personaggi animati.

BONUS

BH90210 Fox (USA) – 7 agosto

Benvenuti allo zenith (o nadir, a seconda della prospettiva) della nostalgia degli anni Novanta: un meta-Beverly Hills 90210, un revival del telefilm con Brenda, Brandon & friends, basato non sui personaggi della serie originale ma sulle vite dei suoi protagonisti, che torneranno tutti sullo schermo senza il compianto Luke Perry, scomparso a marzo dopo un ictus. Uno di loro suggerisce di fare un reboot e la banda si riunisce per ricordare, fare bilanci e rivisitare vecchie faide. Trailer e prime clip sono niente male, aspettiamo fiduciosi. Non sappiamo ancora quando o come arriverà in Italia, ma non vediamo l’ora.

Leggi anche