Home Classifiche Classifiche TV

La serie tv da vedere a giugno

Tornano 'Big Little Lies' con un'aggiunta di lusso, la distopia anti-femminista di 'Handmaid's Tale', ma anche la tecno-paranoia di 'Black Mirror'. E Nicolas Winding Refn si dà alla tv

Shailene Woodley, Zoë Kravitz, Reese Witherspoon, Nicole Kidman e Laura Dern

Foto: Jennifer Clasen/HBO

Black Mirror 5 Netflix – 5 giugno

Dopo l’esperienza interattiva di Bandersnatch, la serie antologica di Charlie Brooker torna per una nuova stagione di tre episodi. Le storie coinvolgono una pop star (Miley Cyrus!) e una terrificante bambolina robot, il Moriarty di Sherlock (e prete sexy di Fleabag) Andrew Scott che trasferisce la sua rabbia dai social alla realtà e Anthony Mackie (Falcon degli Avengers) nei panni di un uomo sposato la cui vita è complicata dalle app. Un nuovo inquietante viaggio nella tecnofobia.

Handmaid’s Tale 3 TimVision – 6 giugno

Dopo la resistenza, la rivoluzione. Nelle prime due stagioni della serie tratta dal romanzo di Margaret Atwood, June ha sfidato l’agghiacciante sistema di Gilead, dove le donne fertili sono uteri con le gambe per i gli uomini potenti e le loro mogli sterili. E ora è determinata a cambiare definitivamente le cose, cercando il sostegno di alleati potenti. Torna lo strepitoso ghigno di Elizabeth Moss per raccontare la distopia anti-femminile più potente e realistica che ci sia. Pensate a quello che sta succedendo in Georgia.

Tales of the City Netflix – 7 giugno

L’opera letteraria di Armistead Maupin su San Francisco tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta ha già avuto diversi adattamenti televisivi. Il revival di Netflix, firmato dalla sceneggiatrice di Orange is The New Black Lauren Morelli, riporta sullo schermo una serie di attori originali come Laura Linney, Olympia Dukakis e Paul Gross, mentre introduce anche una nuova generazione di personaggi queer guidata dalla strepitosa Ellen Page e da Charlie Barnett di Russian Doll.

Chernobyl Sky Atlantic – 10 giugno

Era il 26 aprile del 1986, quando il reattore numero 4 della centrale di Chernobyl, a 120 chilometri da Kiev, esplose. E questa miniserie in cinque parti ripercorre il disastro nucleare, una delle peggiori catastrofi mai provocate dall’uomo, concentrandosi sul come e sul perché e raccontando gli atti di coraggio di chi rischiò la vita per arginare la devastazione, ma anche le bugie e gli atti vili che seguirono all’accaduto. Nel cast ci sono Jared Harris, Stellan Skarsgård ed Emily Watson.

NOS4A2 Prime Video – 14 giugno

Si scrive NOS4A2, si legge ‘Nosferatu’. L’adattamento dell’omonimo horror soprannaturale di Joe Hill racconta di una giovane scrittrice di libri per bambini che ha un dono: è in grado di trovare tutto ciò che è stato perso soltanto attraversando un ponte, lo Shorter Way Bridge. Un’abilità che la farà scontrare con Charlie Manx (Zachary Quinto, invecchiato con il trucco a 135 anni), un essere diabolico e immortale. C’è anche un regno alternativo chiamato Christmasland, in cui vengono tenuti prigionieri dei bambini che però devo essere sempre felici. Sennò sono cavoli amari.

Too Old to Die Young Prime Video – 14 giugno

Se siete fan dello stile neon noir e delle ossessioni pulp di Nicolas Winding Refn (Drive, Solo Dio perdona), la prima serie tv del regista danese vi sembrerà più che familiare. Miles Teller (quello di Whiplash) è il suo nuovo eroe silenzioso, un poliziotto in cerca di vendetta per l’uccisione del suo partner in una Los Angeles squallida, popolata da killer della Yakuza, mafiosi russi e membri del cartello messicano. 10 episodi da 90 minuti, praticamente 10 film fatti e finiti. E da Refn non ci aspettavamo niente di meno.

Big Little Lies 2 Sky Atlantic – 18 giugno

Big Little Lies era una miniserie fatta e finita, con una conclusione bomba per la storia. Quindi come giustificare una seconda stagione? Basta aggiungere Meryl Streep al già fortissimo cast (le Moneterey Five!) composto da Reese Witherspoon, Nicole Kidman, Laura Dern, Shailene Woodley e Zoë Kravitz. Il tre volte premio Oscar interpreta Mary Louise Wright, la madre del defunto Perry (Alexander Skarsgård) e suocera del personaggio della Kidman, alla ricerca di risposte sulla morte del figlio. È la prima serie tv della Streep e questo è un altro buonissimo motivo per non perderla.

Dark 2 Netflix– 21 giugno

Bentornati a Winden, la versione tedesca di Derry di Stephen King, un paesino teutonico in cui – indovinate un po? – spariscono bambini. Le ricerche si concentrano su una foresta misteriosa vicina a una centrale nucleare e piano piano i misteri e i segreti di questa piccola comunità vengono alla luce. La nuova stagione continuerà a raccontare la storia delle quattro famiglie protagoniste, nel tentativo di cambiare il loro destino e scoprire come ogni decisione sia in grado di influenzare inevitabilmente il presente, il passato e il futuro.

Leggi anche