Home Classifiche Classifiche musica

I 10 momenti più controversi di Miley Cyrus

Dalle foto rubate fino alle accuse di razzismo, ecco tutti gli scandali che hanno scandito la carriera di Miley

Non riesce proprio a fermarsi. Miley Cyrus è al centro delle polemiche da quando era ancora una ragazzina e ci è rimasta stabilmente negli anni in cui da teen-star della Disney si è trasformata nella pop-star più discussa del mondo. Ha fatto di tutto per imporsi sulle prime pagine di tutti i giornali e alla fine il conto era davvero salato. Mentre si apre l’ennesima nuova fase della sua carriera, ecco uno sguardo ai momenti più sconvolgenti del passato.

1. Le prime foto rubate Aprile 2008

Miley nel 2008 durante lo Speciale di Capodanno di MTV

L’immagine pubblica di Miley – all’epoca 15enne – è cominciata a cambiare senza il suo consenso. Un hacker era riuscito a rubare le password della cantante e ha pubblicato alcune fotografie che aveva scattato per il fidanzato dell’epoca, Thomas Sturges. Le immagini non erano niente di che, i classici scatti che si scambia una coppia giovane. Per l’immagine della ragazza, però, fu l’inizio del caos.

2. Le foto in “topless” per Vanity Fair Aprile 2008

Miley è stata fotografata da Annie Leibovitz per un servizio di Vanity Fair. Un ritratto scattato da una delle fotografe più importanti del mondo è qualcosa di incredibile, ma le foto della Cyrus si sono subito trasformate in un altro scandalo. Nella foto di copertina la ragazza era ritratta nuda, coperta solo da un lenzuolo bianco. Sia la Leibovitz che Miley Cyrus si sono affrettate a difendere l’idea, uno scatto artistico. Disney, però, non la prese troppo bene e accusò Vanity Fair di aver manipolato la ragazza per vendere più copie. La foto è stata rimossa poco dopo.

La Miley Cyrus del 2008 era molto diversa

3. Il secondo furto fotografico Luglio 2008

Proprio mentre si spegneva l’incendio del primo scandalo fotografico, online sono apparse altre foto rubate dal computer di Miley. Questa volta gli scatti sono più intimi – bikini, magliette bagnate e chi più ne ha più ne metta -, pensati per il fidanzato Nick Jonas. Purtroppo per Miley la coppia esibiva anelli di castità e parlava apertamente di non voler avere rapporti sessuali fino al matrimonio.

4. Quel video contro Selena Gomez e Demi Lovato Luglio 2008

Nel 2008 Selena Gomez e Demi Lovato erano le due new girls di Disney. La Gomez aveva debuttato in Hannah Montana e la sua amica del cuore Demi Lovato era pronta per un ruolo da protagonista in Camp Rock, il film con i Jonas Brothers. Le tre ragazze dovevano diventare grandi amiche, ma Miley ha disintegrato l’idea sul nascere pubblicando un video su YouTube (con la collaborazione dell’amica Mandy Jiroux) dove sparlava (di brutto) delle nuove arrivate. Il video è stato rimosso poco dopo e le due si sono scusate.

5. Gli occhi a mandorla nella foto con gli amici Febbraio 2009

Miley Cyrus è stata accostata al razzismo già a 16 anni: è stata beccata in una posa un po’ offensiva per la comunità asiatica in una foto di gruppo insieme al fidanzato Justin Gaston e altri amici. Moltissime associazioni hanno richiesto delle scuse ufficiali: inizialmente Miley si è rifiutata, poi, con il tempo, ha dichiarato di aver “imparato la lezione”.

6. La lap-dance durante i Teen Choice Awards Agosto 2009

Poco dopo aver pubblicato il suo terzo disco, Can’t Be Tamed, Miley si è presentata sul palco dei Teen Choice Awards per interpretare Party in the U.S.A., la mega-hit che l’ha trasformata in una star mondiale. Durante la performance si è lasciata andare a una lap-dance provocante che ha scatenato un dibattito incendiario un po’ in tutto il mondo. La Disney non ha mai commentato l’accaduto.

7. Il bong di compleanno Dicembre 2010

Prima del suo 18esimo compleanno, Miley Cyrus era nel pieno di un vero e proprio career makeover. Can’t Be Tamed era un disco senza compromessi, quasi rock, una dichiarazione di intenti chiarissima. Cinque giorni dopo essere entrata ufficialmente nel mondo degli adulti è stata ripresa mentre fumava un bong. Anche questo video, a quanto pare, sarebbe stato rubato dalla telecamera di un amico.

8. Il twerking su Robin Thicke Agosto 2013

Can’t Be Tamed non ha fatto di Miley Cyrus in una star a-la-Britney Spears. La soluzione? Semplice: tagliare i capelli, tingerli di rosa e andare in giro a mettere in mostra un po’ di influenze hip-hop. Il cambiamento è diventato chiarissimo a tutti durante la sua esibizione gli MTV Video Music Awards del 2013. Durante la performance di We Can’t Stop Miley ha twerkato intensamente su Robin Thicke, attirandosi addosso le ire di mezzo mondo.

9. Il senzatetto galeotto Febbraio 2009

Miley, un anno dopo, è tornata ai Video Music Awards piena di buone intenzioni: era nominata per il premio di “Video dell’Anno” (ovviamente si sta parlando di Wrecking Ball) e voleva usare il palcoscenico per una buona azione. A ricevere il premio al suo posto è stato presentato un giovane senzatetto: Jesse Helt, questo il nome del ragazzo, pronunciò un discorso commovente sui diritti dei più poveri. Sembrava tutto bellissimo, peccato che Helt fosse stato arrestato nel 2010 per essersi introdotto in un appartamento e condannato a sei mesi di reclusione.

10. I commenti sulla musica hip-hop Maggio 2017

Negli anni successivi alla pubblicazione di Bangerz, Miley ha continuato a giocare con la sua immagine: ha lanciato il disco sperimentale Miley Cyrus and Her Dead Petz e passato un sacco di tempo con il fidanzato Liam Hemsworth. A maggio ha annunciato il suo ritorno sulla scena, anche questa volta dopo aver rinnegato il passato: il nuovo album sarà semplice, country, acustico e romantico.

Miley Cyrus sul palco dei Billboard Music Awards

In una intervista per Billboard, però, Miley ha rilasciato una dichiarazione quantomeno discutibile: «Il rap? Non riesco più ad ascoltarlo. È tutto un “ho la Lamborghini, ho il Rolex, ho una ragazza sul mio cazzo”, io non sono a mio agio in quel mondo, non faccio più parte di quella scena». Il giorno dopo la ragazza ha ribadito il concetto su Instagram.

Leggi anche