Home Classifiche Classifiche cinema

I 10 migliori film sulla boxe di tutti i tempi

Nel giorno in cui è nato Muhammad Ali, i titoli che hanno fatto la storia del pugilato sul grande schermo

Sylvester Stallone in 'Rocky'

10The Fighter (2010) di David O. Russell

Mark Wahlberg e un Christian Bale da Oscar in un biopic sportivo molto classico, ma in cui si riconosce la mano di David O. Russell. Peso piuma, col placet dei critici.

9Chuck (2016) di Philippe Falardeau

Un piccolo film passato quasi inosservato e l’ultimo prima della separazione tra Naomi Watts e Liev Schreiber. Che, nei panni del “sanguinatore” Chuck Wepner ispiratore persino di Rocky, regala una delle sue prove migliori. Peso medio, a sorpresa.

8Cinderella Man – Una ragione per lottare (2005) di Ron Howard

Biografia piuttosto convenzionale, come sempre quando dietro la cinepresa c’è Ron Howard, ma con un Russell Crowe che giganteggia: letteralmente. E anche l’allenatore Paul Giamatti non si dimentica. Peso medio, con stile.

7Il grande campione (1949) di Mark Robson

Il film di pugilato più bello della Hollywood dei tempi d’oro, prima delle botte Seventies. A dominare sul ring è Kirk Douglas, che, sotto la direzione di Mark Robson, guadagna una delle sue tre nomination all’Oscar. Peso mediomassimo, da gran signore del cinema.

6The Boxer (1997) di Jim Sheridan

Daniel Day-Lewis: dove lo metti, sta. Pure sul ring. Nel drammone dell’irlandese Jim Sheridan, offre un’altra interpretazione memorabile. Emily Watson lo guarda e soffre con noi. Peso supergallo, nel pollaio dei divi.

5Million Dollar Baby (2004) di Clint Eastwood

La via femminile ai film di boxe la spiana uno dei veri machi di Hollywood: Clint Eastwood, allenatore di Hilary Swank tra rivalsa sociale e di gender. Peso mosca, che si posa su quattro Oscar.

4Alì (2001) di Michael Mann

Il film che ci ha fatto scoprire l’altra faccia del Principe di Bel Air. Che dà volto e corpo al più grande campione di sempre: Muhammad Ali. Il resto lo fanno il regista Michael Mann e il co-protagonista Jamie Foxx. Peso massimo, come l’originale.

3Creed (2016) di Ryan Coogler

Si poteva, negli anni 2000, fare un Rocky bello (quasi) quanto l’originale? Sì. Ci ha pensato l’erede di Apollo Creed, interpretato dal divo di nuova generazione Michael B. Jordan. Stallone gli passa il testimone e Ryan Coogler, futuro regista di Black Panther, si impone a Hollywood. Peso mediomassimo, con lo sguardo al futuro.

2Toro Scatenato (1980) di Martin Scorsese

Martin Scorsese può fare tutto: anche uno dei film sportivi più incredibili di tutti i tempi. Merito anche del suo attore feticcio Robert De Niro, un Jake LaMotta così perfetto da meritarsi un Oscar. Peso medio, ma fuori dalla media.

1Rocky (1976) di John G. Avildsen

La corsa sulla scalinata di Philadelphia. L’urlo “Adrianaaa!”. Le note di Gonna Fly Now. Basterebbe questo a fare del film di John G. Avildsen il più iconico nel suo genere. Poi, c’è Sly. Peso massimissimo, perché lui può.

Leggi anche