Tutti i “ceffoni” tra Will Smith e Chris Rock | Rolling Stone Italia
Home Cinema

Tutti i “ceffoni” tra Will Smith e Chris Rock

Storia di un’amicizia finita male. C’entrano la serata degli Oscar del 2016 e una battuta su Jada Pinkett Smith e sulle mutandine di Rihanna

Chris Rock e Will Smith

Foto: Myung Chun / Los Angeles Times via Getty Images

Dietro alla battuta di Chris Rock su Jada Pinkett Smith agli Oscar 2022 e al ceffone che Will Smith ha tirato al comico c’è una storia di amicizia e di frecciatine. Ecco le tappe principali.

«Jada che boicotta gli Oscar è tipo me che boicotto le mutandine di Rihanna»

In segno di protesta contro la mancanza di diversità, nel 2016 Jada Pinkett Smith boicotta la serata degli Oscar. Il presentatore è Chris Rock, che nel segmento introduttivo ridicolizza la decisione, suggerendo che l’attrice non è stata nemmeno invitata. «Jada è fuori di sé. Dice che non verrà stasera. In segno di protesta». Poi l’affondo: «Jada che boicotta gli Oscar è tipo me che boicotto le mutandine di Rihanna. Non sono stato invitato!».

Sempre in quell’occasione, Rock fa anche una battuta su Will Smith, che non ha ricevuto una nomination per il film Zona d’ombra: «Jada è incazzata perché il suo uomo non ha ricevuto una nomination. La capisco. È anche ingiusto che sia stato pagato 20 milioni di dollari per Wild Wild West».

All’epoca Pinkett Smith sembra prenderla bene: «È inevitabile in quel contesto».

C’era una volta un’amicizia a… Hollywood

Eppure le cose fra la coppia e Rock sembravano andare per il verso giusto. I tre hanno partecipato a vari eventi e cerimonie senza causare alcun problema, e nel 2012 sono stati fotografati assieme a una partita della NBA.

Smith e Rock si conoscono da anni. Nel 1999 hanno partecipato entrambi al mockumetary di Spike Jonze Torrance Rises e Rock è apparso in un episodio della sesta stagione di Willy, il principe di Bel-Air, nella parte dell’attore Maurice Perry e della sorella Jasmine.

Difficile stabilire se l’inimicizia tra i due sia stata causata dal monologo del 2016 o se altri eventi abbiano portato al ceffone di quest’anno. Nell’accettare l’Oscar per Una famiglia vincente – King Richard, Smith ha citato le parole di Richard Williams: «Sono chiamato ad amare e proteggere».

I problemi di Mr. & Mrs. Smith

Gli Smith sono una coppia relativamente stabile, almeno per gli standard di Hollywood. Non che non vi siano stati problemi dal matrimonio celebrato nel 1997. Nell’autobiografia Will, Smith scrive dei casini successi la volta in cui ha organizzato un festone per il compleanno di Pinkett Smith con tanto di esibizione di Mary J. Blige e un finto documentario sulle origini della moglie, indietro nel tempo fino all’epoca dello schiavismo. Lei gli ha chiesto di annullare la festa, che considerava «l’esempio di egocentrismo più rivoltante che abbia mai visto».

I due non si sono parlati per giorni e si sono presi una pausa. «Il matrimonio non stava funzionando», scrive Smith. «Non potevamo più far finta di niente. Stavamo male, tutti e due, le cose dovevano cambiare».

I due si sono poi rimessi assieme, come scrive l’attore, in buona parte per via dei figli Willow e Jaden, ma non è stata una riconciliazione particolarmente romantica. I tabloid hanno cominciato a scrivere di un matrimonio “non convenzionale” alludendo a tradimenti, a segreti, al fatto che si trattasse di una coppia aperta.

Nel 2020 il cantante August Alsina ha detto di avere avuto una relazione con Pinkett Smith nel 2016, il tutto col benestare del marito di lei. La coppia ha affrontato l’argomento in un episodio del talk show dell’attrice, Red Table Talk. Lei ha ammesso di avere avuto una relazione con Alsina, in un periodo però in cui era separata dal marito. I due si sono poi rimessi assieme. «Abbiamo fatto di tutto per allontanarci, salvo poi capire che non ci era possibile stare lontani».

E chissà che la lotta per proteggere il loro rapporto non sia una delle cose a cui pensava Will Smith quand’è salito sul palco per tirare un ceffone a Chris Rock. In un post Instagram pubblicato poco prima della cerimonia, l’attore scriveva: «Me n’ Jada got all dressed up to choose chaos». E così effettivamente è andata.

Questo articolo è stato tradotto da Rolling Stone US.

Altre notizie su:  chris rock Will Smith