Home Cinema

The Official Oscar 2020 Drinking Game

Tutte le regole del nostro gioco ufficiale di bevute. Perché la lunga notte degli Academy Award non si può affrontare da sobri: guardate la cerimonia di premiazione responsabilmente

Foto: Michael Buckner/Shutterstock

Gli Oscar: le persone amano guardarli, i fan adorano discuterne. Gli esperti non vedono l’ora di fare le loro previsioni, a partire dal momento in cui scorrono i titoli di coda della cerimonia dell’anno precedente. (23:58 – X e Y hanno trionfato agli Oscar del 2020! 23:59 – chi vincerà nel 2021?!?). E, come da tradizione, questa sera l’annuale reunion hollywoodiana ispirerà molte frecciatine, innumerevoli tweet sarcastici e porterà inevitabilmente più di qualcuno ad alzare il gomito durante quella che a volte può sembrare una maratona senza fine, tipo Sanremo. Perché gli Oscar e l’alcol vanno insieme. Come la maggior parte delle cose a cui è difficile sopravvivere e l’alcol.

Noi di Rolling Stone non vogliamo giustificare le esagerazioni e gli eccessi, tanto meno se si tratta di sbronzarsi al punto da pensare che dare l’Oscar come miglior film a Green Book sia stato una buona idea. Ma alcune esperienze sono potenzialmente troppo dolorose per restare sobri, e abbiamo la sensazione che gli Academy Award di quest’anno possano rientrare in questa categoria. Per arrivare vivi alla fine della cerimonia, sentirete la necessità di attenuare la vostre sofferenze davanti a tanto narcisismo e a tutte quelle clip. Quindi abbiamo ideato l’Oscar 2020 Drinking Game, un gioco di bevute ufficiale per coloro che scelgono di passare il tempo sorseggiando una birra, un bicchiere di vino o quella rara bottiglia di bourbon che avete tenuto per un’occasione speciale. Guardate la cerimonia di premiazione responsabilmente.

Bevete UNA VOLTA se/quando:
1. Durante l’apertura dello show senza conduttori, qualcuno sottolinea di non essere l’host ufficiale, poi attacca con un monologo, un numero musicale o fa tutto quello che normalmente farebbe un presentatore. Doppio shot se vengono arruolano membri dalla platea per dare una mano. Triplo shot se il suddetto famoso membro della platea è Meryl Streep.

2. Il numero di apertura include una danza alla Joker.

3. Viene detta la frase: “la magia del cinema” (scolatevi un secondo drink dopo averlo sentito dire per la decima volta, un altro altro per la ventesima, ecc., fino a 100).

4. Qualcuno afferma: “Pare che Piccole donne si sia diretto da solo!”. Doppio shot se quella persona è Natalie Portman, e lo fa senza sorridere.

5. Si fa riferimento alla mancanza di donne nella categoria miglior regista. Buttate giù un secondo drink quando vi rendete conto davvero di questa ingiustizia.

6. Qualcuno si chiede perché ci sia un’evidente mancanza di nominati afro-americani nelle categorie degli attori, Cynthia Erivo a parte. Bevete un altro drink se, come noi, siete fan del folle talento di Erivo e pensate che non sia giusto trascinarla in questa discussione. Fate un terzo giro se, a prescindere da questo, vorreste ancora una risposta alla prima domanda.

7. Un presentatore o un vincitore solleva il concetto di diversity. Doppio shot se in qualche modo lo usano per promuovere anche un progetto in arrivo.

8. Qualcuno tira in ballo Dolor y gloria per descrivere la cerimonia.

9. La telecamera inquadra la giovane star di Jojo Rabbit, Roman Griffin Davis, e lui fa una faccia adorabile.

10. La telecamera inquadra il regista di Jojo Rabbit, Taika Waititi, e lui alza le sopracciglia fingendosi sorpreso o fa finta di dormire.

11. Qualcuno fa una battuta che spacca e la camera inquadra in platea Anna Paquin, che silenziosamente lancia occhiatacce.

12. Qualcuno parla di come sia stato l’anno in cui i personaggi femminili hanno avuto meno dialoghi sullo schermo rispetto alle loro controparti maschili, e qualcuno chiede a Margot Robbie cosa pensa di questa tendenza, ma poi la interrompe prima che lei possa dire qualcosa.

13. Qualcuno afferma che la maggior parte dei giurati degli Oscar ha scelto 1917 come miglior film dell’anno, a parte il senatore Mitt Romney, che ha rotto con le linee del partito repubblicano e invece ha votato per Le Mans ’66 – La grande sfida.

14. Si prende in giro società contabile PricewaterhouseCoopers. Lanciate un drink sullo schermo della tv se qualcuno tira fuori di nuovo il pasticcio La La Land/Moonlight.

15. Qualcuno dice #OscarsSo [riempite lo spazio vuoto]. Raddoppiate se aggiunge la parola “hashtag” quando lo fa. Triplicate se quella persona è molto british, oppure è Meryl Streep.

16. Qualcuno loda il trucco di Charlize Theron in Bombshell, poi spiega che l’attrice si è fatta truccare dal make-up artist Kazu Hiro anche stasera, e la camera inquadra Quentin Tarantino.

Bevete OGNI VOLTA che:
17. Un discorso diventa politico. Fermatevi quando arrivate a 50, perché o termina la cerimonia o finisce la vita sulla Terra. Non sappiamo quale evento dei due si verificherà per primo.

18. Un vincitore dice al pubblico di visitare un sito per ottenere maggiori informazioni sulla causa politica del suo animale domestico.

19. Un vincitore parla del suo progetto come di “un lavoro d’amore”.

20. Vengono usate le parole “potente”, “importante” e/o “coraggioso”. Raddoppiate se viene utilizzata anche la frase “ora più che mai”.

21. Qualcuno mette la parola “impeachment” e Chiamami col tuo nome nella stessa frase.

22. Un vincitore nomina tutti gli altri candidati della sua categoria nel discorso di accettazione del premio.

23. Qualcuno dice ai propri figli che guardano a casa che ora è ora di andare a letto.

24. 1917 vince un premio tecnico per il quale è nominato.

25. Parasite non vince un premio per il quale è stato nominato (andateci piano qui coi drink).

26. Qualcuno afferma quanto sia “divertente” Storia di un matrimonio. Shot bonus se ci butta dentro anche una reference a Trump e Melania.

27. Qualcuno fa a pezzi i nomi del cast, della crew o di chiunque sia associato a Parasite perché non li sa pronunciare. Triplicate se un presentatore riesce in qualche modo a pronunciare male la parola “parasite” nella stessa frase.

28. Nel suo discorso di accettazione del premio come miglior attore non protagonista, Brad Pitt fa riferimento a una delle seguenti cose: il suo precedente amore per la marijuana, le relazioni e i matrimoni passati, il genio di Quentin Tarantino, i piedi dalle sue co-star che stanno così tanto tempo sullo schermo da potersi iscrivere al sindacato degli attori, Leo DiCaprio, suo padre, come si stia dedicando solo al lavoro, quanto i suoi colleghi attori lo ispirino (raddoppiate se continua a essere figo e cool, perché – siamo onesti, è Brad fucking Pitt).

29. Qualunque cosa dica Joaquin Phoenix nel suo discorso. Fidatevi, sarà qualcosa di così fantastico o talmente imbarazzante che avrete bisogno di un drink in ogni caso.

30. Un host che già avuto esperienze in cerimonie di premiazione introduce un riconoscimento e spacca, ricordandoci perché la maggior parte degli awards show hanno un conduttore.

31. Due presentatori a cui non avreste dato una lira insieme spaccano, facendo precipitare tutti sui social a chiedersi: perché l’anno prossimo non fanno condurre gli Oscar a loro?

32. Un stimato attore britannico candidato non si presenta.

33. La clip In Memoriam lascia trasparire i suoni del teatro, per darvi un’idea di chi la gente applauda davvero.

34. Il popolo social su Twitter si lamenta del fatto che qualcuno sia stato escluso dal segmento In Memoriam e what the fuck, Academy?! (andateci piano anche qui coi drink).

35. Alla fine durante il momento In Memoriam piangete a prescindere.

Drink BONUS se:
36. Renée Zellweger vince come miglior attrice per Judy e tiene un discorso che vi farà seriamente chiede se sia ancora nel personaggio.

37. Adam Driver corre fuori dal teatro quando parte la sua clip da Storia di un matrimonio.

38. Qualcuno scherza sul fatto che il nuovo amico immaginario di Jojo Rabbit sia Donald Trump. Doppio shot se qualcuno scherza sul fatto che Trump sia Jojo, e il suo amico immaginario Hitler è colui che lo sta consigliando sulla politica interna ed estera.

39. Qualcuno fa riferimento a Jennifer Lopez che non è stato nominata per Le ragazze di Wall Street. Raddoppiate se la suddetta persona fa una pole dance acrobatica sulle note di Waiting for Tonight.

40. L’intera cerimonia è un piano sequenza unico, fino a quando 1917 viene annunciato come miglior film. E quindi lo schermo diventa nero e muto.

Leggi anche