Home Cinema News Cinema

Wes Anderson è pronto a girare il suo decimo film in Francia

Ad Angoulême la produzione inizierà a febbraio 2019. Dopo 'L'isola dei cani', il nuovo lavoro sarà un live-action, ma non sappiamo nulla di più su trama e cast.

Photo by Lars Niki/Getty Images for The Academy of Motion Picture Arts & Sciences.

Photo by Lars Niki/Getty Images for The Academy of Motion Picture Arts & Sciences.

L’isola dei cani è stato presentato alla Berlinale soltanto a febbraio (dove ha vinto l’Orso d’argento per la regia), è uscito in Italia a maggio e con tutta probabilità sarà nominato agli Oscar nelle categorie miglior film di animazione e miglior sceneggiatura. Ma Wes Anderson sarebbe già pronto a girare un nuovo lungometraggio, il decimo della sua carriera.

Secondo la Nouvelle République, il regista texano ha scelto Angoulême, nel sud-est della Francia, come location per il suo prossimo lavoro, che dopo le fatiche del cartoon in stop-motion, pare sarà un live-action.

Il report dice anche che la produzione inizierà a febbraio 2019 e durerà almeno quattro mesi. La crew di Anderson dovrebbe arrivare ad Angoulême in autunno per iniziare lo scouting e l’allestimento per la produzione. Anderson è noto per girare i suoi film sul posto, il che suggerirebbe che la sua decima opera sarà ambientata proprio in Francia, anche se non si sa ancora nulla della trama e del casting. The Indipendent afferma solo che dovrebbe essere ambientato dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Il regista ha vissuto a Parigi per anni. Ha lavorato a L’isola dei cani ai 3 Mills Studios di Londra, mentre The Grand Budapest Hotel è stato girato principalmente a Görlitz, in Germania. Proprio in quest’ultimo film Anderson ha lavorato con attori francesi come Lea Seydoux e Mathieu Amalric.

Leggi anche