Una clip da “Strike a Pose”, la vita dei ballerini di Madonna durante il Blonde Ambition Tour | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Una clip da “Strike a Pose”, la vita dei ballerini di Madonna durante il Blonde Ambition Tour

Il film di Ester Gould e Reijer Zwaan verrà distribuito nei cinema italiani solo il 5 e 6 dicembre da Nexo Digital, I Wonder Pictures e Fil Rouge Media

Nel 1990 sette ballerini poco più che ventenni, sei gay e uno etero, prendono parte al Blonde Ambition Tour di Madonna, per promuovere Like a Prayer e I’m Breathless. Per i ragazzi è il viaggio della vita: questo tour ha alzato l’asticella della sfarzosità degli spettacoli pop, e con il documentario A letto con Madonna è entrato definitivamente nella leggenda. Madonna si era autoproclamata madre dei sette, e ha usato il film per prendere posizione sui diritti degli omosessuali e sulla libertà di espressione, oltre che per sensibilizzare sulla lotta contro l’AIDS. Si era appena chiusa l’era conservatrice di Reagan, e il problema dell’AIDS aveva bruscamente interrotto il clima di festa che regnava alla fine degli anni ’70 e nei primi ’80. Mostrando al mondo un gruppo di giovani ballerini apertamente gay che avevano voglia di fare festa e celebrare la vita, Madonna ha scioccato ma anche liberato il suo pubblico, ricordando di esprimere se stessi.

Ma la vita per questi ballerini non era così gioiosa: Gabriel fece causa a Madonna perché togliesse una scena di bacio dal documentario che avrebbe rivelato la sua omosessualità alla famiglia, e morì qualche anno dopo proprio a causa dell’AIDS, che teneva nascosta durante il tour; anche Carlton era sieropositivo ai tempi del Blonde Ambition, e anche lui teneva il segreto… Strike a Pose è il documentario di Ester Gould e Reijer Zwaan su quel gruppo di ballerini che raccontano come è stato difficile al tempo riuscire a vivere quella vita spensierata che promuovevano durante l’anno passato insieme a Madonna, e come il “sentirsi diversi” sia un sentimento difficile da sradicare.

Strike a Pose è distribuito da Nexo Digital, I Wonder Pictures e Fil Rouge Media, e sarà al cinema solo il 5 e il 6 dicembre.

La locandina di "Stike a pose" al cinema il 5 e 6 dicembre

La locandina di “Strike a pose” al cinema il 5 e 6 dicembre