Home Cinema News Cinema

Un revival di ‘Friends’? Non chiedetelo a Matthew Perry

L’attore ha raccontato di avere incubi ricorrenti su un eventuale ritorno in tv della serie di culto

Reunion al “Central Perk” sì, reunion al “Central Perk” no: alzi la mano chi non vorrebbe un ritorno di grande stile di Rachel, Monica, Phoebe, Chandler, Joey e Ross 13 anni dopo. Ma se i fan di Friends incrociano le dita, non sono proprio dello stesso parere gli attori protagonisti: chiedetelo a Matthew Perry. O meglio, non fatelo. L’interprete dell’amatissimo Chandler Bing ha dichiarato di avere addirittura dei veri e propri incubi su un’eventuale rimpatriata in tv dei sei amici per la pelle: «Non sto scherzando. Quando dormo sogno che torniamo, che facciamo un’altra intera stagione. E a nessuno interessa» ha dichiarato l’attore a Variety «Quindi se qualcuno me lo dovesse chiedere, dirò “no”. Il punto è: abbiamo finito col botto. Non possiamo batterlo. Perché mai dovremmo provare a farlo di nuovo?». Non vi ricorda una classica paranoia del suo personaggio-simbolo?

L’attore sarà sempre grato a Friends: «È stato bellissimo, tutte le opportunità che ho avuto in seguito sono state grazie a questo show» ma ora sta per debuttare off Broadway con uno spettacolo che ha scritto, titolo The End of Longing, nei panni di un alcolista, lontanissimo quindi dal suo ruolo da sit-com: «Nessuno ha intenzione di scrivere una parte del genere per me. La gente mi vede ancora come Chandler, il ragazzo sciocco e sarcastico, e non è così» ha spiegato «Non credo che qualcuno là fuori pensi, “scriverò questo per Perry”, a parte me. Così l’ho fatto, e credo che probabilmente anche la prossima cosa che farò sarà scritta da me. Nella seconda metà della mia vita, non voglio lavorare su sit-com standard da televisione. Desidero fare roba più brillante, più scura e drammatica». Rimanere imprigionati in un personaggio non piace a nessuno Matthew, ma ammettilo, con Chandler non ti è andata poi così male. Sogni d’oro.

Leggi anche