Home Cinema News Cinema

Tutto quello che sappiamo di ‘Westworld 2’ finora

Quando e dove andrà in onda? Chi tornerà del cast originale? Ci saranno nuovi personaggi e nuovi mondi? Ma soprattutto: cosa succederà? Sembra che c'entreranno qualcosa anche le fan theories.

via HBO

La prima stagione di Westworld finiva in un caos quasi inatteso che ci ha lasciato allo stesso tempo meravigliati, confusi, e (ovviamente) super impazienti di vedere la seconda. Ma cosa sappiamo finora della serie sci-fi/western più amata della tv?

Westworld 2 debutterà su HBO a partire al 22 aprile (come confermato dall’ultimo trailer) e in Italia sarà trasmessa da Sky Atlantic HD in contemporanea con gli Stati Uniti. Le riprese sono terminate, come confermato da vari post dei membri del cast su Instagram: Thandie Newton ad esempio ha condiviso uno scatto a gennaio per celebrare la fine della lavorazione.

La produzione dei nuovi episodi, che saranno 10 come nella season one, ha avuto qualche imprevisto. Il 2 novembre le riprese sono state sospese a tempo indeterminato, dopo che un attore con un ruolo ricorrente nello show ha avuto un incidente: si tratta di Zahn McClarnon, un nuovo membro del cast. Dopo poche settimane tutto è tornato alla normalità. Ma a dicembre c’è stato un nuovo stop a causa di incendi boschivi in California, dove venivano girate alcune scene.

Della seconda stagione esistono due trailer: il primo risale allo scorso anno, mentre il secondo (con Runaway di Kanye West come brano-tema) è stato rilasciato durante il Super Bowl.

Oltre a questo, la HBO ha presentato di recente la sua anteprima del 2018, dove, naturalmente, ci sono nuove immagini di Westworld con l’Uomo in nero e Dolores.

A questo punto la domanda è: chi tornerà del vecchio cast nella nuova stagione? Ed Harris, l’Uomo in Nero, ha confermato che ci sarà: “Stavo parlando con Jonah Nolan la scorsa notte e con sua moglie Lisa Joy, stanno girando un’altra stagione. Faranno altri 10 episodi e io sarò coinvolto” ha detto Ed.

Anche la sua raffigurazione più giovane, impersonata da Jimmi Simpson, è pronta per tornare: “Vorrei che ci fosse un’esplorazione tra il momento in cui il cuore di William si spezza e quello in cui ne vedremo le conseguenze” ha dichiarato Simpson ai Golden Globes a gennaio “Voglio sapere quanto ci vorrà e quanto sia stato difficile provare a non arrivarci. Ma non scrivo io la storia”.

Pure Evan Rachel Wood e Thandie Newton, come abbiamo visto nelle anticipazioni, ci saranno. Ma gli altri? Anthony Hopkins, alias il creatore del parco Robert Ford, è stato colpito nel finale ed è stato criptico sul suo ritorno: “Nessuno sa niente. Non posso dare alcuna risposta perché non lo so”. I creatori hanno successivamente confermato che vedremo i flashback di Ford da giovane.

James Marsden, che interpreta Teddy, ha recentemente pubblicato degli scatti dal set sul suo Instagram.

Ponderin' at the Ponderosa. ? Photo cred: @evanrachelwood #Westworld

A post shared by James Marsden (@james_marsden) on

Anche Louis Herthum, che interpreta Peter Abernathy (il padre di Dolores), ha rivelato che il suo personaggio tornerà per i nuovi episodi e che diventerà un membro principale del cast. Rivedremo Jeffrey Wright (Bernard), Rodrigo Santoro (Hector), Angela Sarafyan (Clementine), Luke Hemsworth (Ashley) e Ben Barnes (Logan).

Ovviamente verranno introdotti nuovi personaggi: si unirà al gruppo la star di The Leftovers Katja Herbers nei panni di Grace, “un’ospite storica di Westworld la cui ultima visita coincide con l’ora più buia del parco”. Tra i nuovi acquisti anche Jonathan Tucker alias il maggiore Craddock, che cercherà di riportare ordine nel parco, Gustaf Skarsgård di Vikings, Fares Fares e Betty Gabriel. Skarsgård interpreterà Karl Strand, “un colletto bianco a suo agio sul campo”, Fares impersonerà un nuovo mago della tecnologia chiamato Antoine Costa, e Gabriel sarà Maling, una nuova guardia. Peter Mullan invece interpreterà James Delos, che dovrebbe essere il fondatore della Delos Inc., società ideatrice del parco.

Di quello che succederà sappiamo pochissimo: “Sicuramente non riprenderemo da dove eravamo rimasti” ha spiegato Nolan. Nel finale, una breve scena ha confermato che esistono altri parchi come Westworld (vedi il film del 1973 e il libro su cui si basava): Western World, Roman World e Medieval World. Ma Nolan ha affermato che il mondo romano e il mondo medievale non fanno parte dei loro piani, suggerendo invece interesse per il Samurai World. La co-produttrice Lisa Joy ha confermato che è in lavorazione: “È meraviglioso lavorare con attori con cui non abbiamo mai lavorato prima. Questo ci consente un ampio accesso agli attori e alla comunità asiatica“. Inoltre nel primo trailer vediamo una tigre sulla spiaggia con Bernard: sono in arrivo animali dall’est a Westworld?

Sia i rumors che la Westworld Experience interattiva a New York suggeriscono l’esistenza di altri mondi, anche se, dopo che le riprese sono state completate in Utah, l’universo di Westworld sembra essere ancora la base dei nuovi episodi. Il tema del caos sarà dominante e, con la rivoluzione in arrivo, potrebbe essere Dolores la punta di diamante di ciò che verrà. Nel finale, apprendiamo che Dolores è in realtà Wyatt – il fuorilegge nella narrativa di Ford – e “quella spietatezza si ripercuoterà sui nuovi episodi” ha detto Nolan.

Thandie Newton – che interpreta Maeve – ha spiegato: ”Nella seconda stagione, la vedremo tornare nel mondo che ha abbandonato, cosa che mi è sembrata una scelta incredibilmente coraggiosa e alla fine ribelle. Soprattutto quando Maeve è stata informata da Bernard che tutto quello che ha fatto, come scappare dal parco, è stato programmato. Sembra che la crisi di identità di Maeve avrà un ruolo enorme nella seconda stagione”.

Tessa Thompson, ovvero il boss del parco Charlotte Hale, ha raccontato che: “È davvero una stagione in cui domineranno le donne. Penso che governino il mondo del parco in questa stagione”.

Nel frattempo i fan immaginano colpi di scena e teorie: in proposito lo showrunner Jonathan Nolan ha affermato che la nuova stagione interagirà deliberatamente con la comunità dei fan: “True Detective aveva un sacco di fan theories che si sono dimostrate teorie. Invece ci sono molte teorie sulla prima stagione di Westworld che si sono rivelate dei colpi di scena. Credo che per ogni teoria dei fan, ci sia stato un episodio che ha affrontato quel problema. Stiamo cercando di capire come interagire con questo nella seconda stagione. Stiamo lavorando a un piano e a breve faremo un annuncio”.

Leggi anche