Home Cinema News Cinema

Tutto quello che non sappiamo su “Star Wars: Il Risveglio della Forza”

Il film uscirà il 16 dicembre 2015. Ma c’è già il trailer e un sacco di spoiler da smentire, guardate

Il giorno in cui è stato rilasciato il nuovo trailer di Star Wars la produttività negli uffici di tutto il mondo è drasticamente diminuita. Già l’economia è a rilento, non si dovrebbero fare questi scherzi nei giorni feriali.

Tutti, improvvisamente sono tornati bambini. E in effetti chi non si è commosso quando è partita QUELLA sigla, o non ha avuto un brivido al solo suono di QUELLA spada laser che viene accesa. Non pensavo che l’avremmo più risentita in un film, sapere che tutto non è finito con lo stramaledetto Jar Jar Binks e le corse degli sgusci è un gran sollievo.

Al grido di «Aiutaci Obi Wan Kenobi sei la nostra unica speranza», noi di Rolling Stone abbiamo invocato l’aiuto di Filippo Rossi, fondatore e vice presidente di yavinquattro.net, l’associazione sul fantastico e sulla fantascienza, attiva dal 2004 . Gli abbiamo chiesto di aiutarci a districarci tra la miriade di spoiler, teorie, controteorie e indizi che ci vengono forniti con il contagocce. Siete pronti?

Un frame di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”

Un frame di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”

Cosa sappiamo per certo

1 – JJ Abrams dirigerà Star Wars: Episodio VII – Il risveglio della Forza. Deve farsi perdonare molte cose, tra cui orsi polari a casaccio e finali deludenti. Si è preso una bella responsabilità, riportare in auge Star Wars spezzerebbe le vene delle mani a chiunque, altro che Fossati che s’innamora.
2 – Greg Grunberg, che i fans di Heroes ricorderanno per aver interpretato il ruolo di Matt Parkman, parteciperà al film (vedi il culo di essere amici di JJ Abrams, potreste ritrovarvi a recitare nel sequel del secolo).
3 – Guendoline Christie, la Brienne di Tarth di Games of Thrones sarà un ufficiale imperiale.
4 – Il Millenium Falcon è sempre lui, anche con la nuova antenna, piccola finezza per rendere felici i fan più nerd. Se non sapete perché ha un’antenna nuova, correte a fare un ripasso completo della vecchia trilogia! (quella senza Hayden Christensen in stato confusionale).
5 – BB-8 è il piccolo Droide “robopalla”, come lo hanno ribattezzato i fans
6 – Poe Dameron è il pilota Ribelle dell’X-Wing (attore Oscar Isaacs)
7 – Kylo Ren è colui che brandisce la misteriosa spada laser rossa a tre lame (attore sconosciuto). La nuova spada laser ha già prodotto più meme e discussioni su web che neanche un gattino che balla.
8 – Rey è la ragazza di Tatooine che si vede nel trailer, interpretata da Daisy Ridley.
9 – Finn è lo Stormtrooper di colore, interpretato da John Boyega.
10 – Il cast è stato ampliato con i migliori tra gli stuntman e i coreografi per le arti marziali a disposizione, gente come Iko Uwais e Yayan Ruhian (responsabili di quei due capolavori del genere che sono The Raid 1 e 2)

Un frame del trailer di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”

Un frame del trailer di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”

Gli Spoiler quasi confermati

1 – Joel Hedgerton ha detto che punterebbe dei soldi su Adam Driver come il cattivo
2 – Ci saranno una casta di Inquisitori Sith introdotti nell’attuale serie Tv animata Star Wars Rebels, le Guardie Rosse Imperiali e Stormtrooper vari e militarmente potenziati, residuati dell’Impero. E, dulcis in fundo, pirati galattici non schierati.
3 – Forse, ma è quasi certo, la presenza di un antico Dominatore misterioso del Lato Oscuro della Forza intepretato da Andy “Gollum” Serkis, non collegato però con i Sith veri e propri. Una specie di vecchio rivale di Palpatine/Darth Sidious.
4 – Di certo uno tra i Grandi Vecchi (Han/Leia/Luke/Chewie/Lando anche se quest’ultimo, anche se Billy Dee Wiliams non è indicato nel cast, pare appaia “dietro le quinte”) deve morire. Ovvio che i papabili siano Luke e Han perché è dal 1980 che Harrison Ford vuol far morire il suo Han Solo al cinema. Preparate i fazzoletti.

Un frame del trailer di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”

Un frame del trailer di “Star Wars: Il Risveglio della Forza” in uscita il 16 dicembre 2015

Spoiler incerti, da prendere cum grano salis

1 – L’assenza (voluta , per tenerci sulle spine) della maggior parte dei cognomi dei personaggi lascia ovviamente spazio alle teorie più sfrenate, che manco a Beautiful, in cui sono tutti figli di Brooke.
E’ opinione diffusa che sia la protagonista Rey sia l’antieroe in nero Kylo Ren siano figli di Han Solo (la prima segreta, il secondo no). Più difficile invece che il personaggio di Finn sia davvero legato a Lando.
2 – Boba Fett sarebbe sopravvissuto al Sarlacc, invecchiato con protesi cibernetiche e interpretato da Max von Sydow. Che su Tatooine fa da mentore (pieno di segreti) all’eroina Rey.
3 – Adam Driver( che sia lui il figlio di Han Solo?) interpreterebbe il suo allievo in essere, un pilota Repubblicano buono, ma dal comportamento ambiguo. Interessato a “anticaglie Sith” entrerà in contatto con un male antico e “diverso”.
4 – Sempre Adam Driver interpreterebbe alla fine del film un personaggio cibernetico, il mega-Cattivo della situazione, e/o ridotto molto male (ma vivo) dopo un duello finale con Luke Skywalker.
5 – Qui rientra anche la tesi del figlio di Han (Driver) che diventa Cattivo e il conseguente duello Han Solo/Luke ,
6 – Luke potrebbe morire per poi diventare Fantasma della Forza nei prossimi Episodi, nella più classica tradizione starwarsiana.
7 – Le voci più eccitanti sono quelle legate alla “pazzia nella Forza” del potentissimo Luke Skywalker. Diventato un Jedi troppo forte impazzirà o si ritirerà su un lontano pianeta, abbandonando tutti.

Un frame del trailer di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”

Un frame del trailer di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”

Gli spoiler falsi/smentiti

1 – Il Ritorno di Darth Vader. Non ritornerà, fatevene una ragione
2 – Le teorie sull’esistenza di una Accademia Jedi , la “Hogwarts” di Guerre Stellari. Nada, non la vedremo. Ma sono certa che ci sono, per consolarvi, una marea di fanfiction in rete in cui la Principessa Leia viene smistata a Corvonero.
3 – Oscar Isaacs ha dichiarato che tutte le teorie dei fan sono infondate. Molto incoraggiante.
4 – Justin Bieber non sarà nel film. Potete tutti quanti tirare un sospiro di sollievo.
5 – Aaron Paul (quello di Breaking Bad, tanto per capirci) non sarà collegato al film spin-off su Han Solo.
6 – Niente Gungam, grazie a Dio. (Vero JJ, vero che non ci sono?!?)
7 – Il regista George Lucas, durante una recente intervista ha rivelato che non ha ceduto solo la sua Lucasfilm alla Disney, ma anche le sue idee dedicate alla continuazione della saga. La Disney pare le abbia totalmente ignorate. Dovevano proprio essere buone, caro il mio George.

Quindi dimenticatevi la prima e la seconda trilogia, si viaggia con un comandante diverso.

Che la Forza sia con voi, o perlomeno la Pazienza visto l’uscita del film in Italia sarà a Gennaio, invece che a Dicembre, per fare posto ai classici cinepanettoni. Il Lato Oscuro a quanto pare non muore mai, scorre potente nella distribuzione italiana e, nella vita reale, vince sempre.

Leggi anche