Home Cinema News Cinema

Tom Hanks e la moglie stanno meglio

L'attore e Rita Wilson erano stati tra le prime celebrità ad aver contratto il coronavirus due settimane fa e hanno trascorso la quarantena in una casa affittata in Australia

Foto: Jordan Strauss/Invision/AP/Shutterstock

Tom Hanks ha annunciato su Twitter che lui e la moglie Rita Wilson “stanno meglio” due settimane dopo l’inizio dei sintomi di coronavirus. L’attore ha incoraggiato i suoi follower a praticare il distanziamento sociale e li ha rassicurati sul fatto che “anche questa passerà”.

“Funziona così: se state a casa non lo trasmettete a nessuno e non venite contagiati”, ha scritto Hanks. “Buon senso, no? Ci vorrà un po ‘, ma se ci prendiamo cura l’uno dell’altro, aiutiamo come possiamo e rinunciamo a qualche conforto… anche questa passerà. Ne usciremo”.

Hanks e Wilson sono stati due dei primi casi noti di celebrità che avevano contratto il COVID-19; l’annuncio sui social risale al 12 marzo. La coppia ha scoperto di avere il virus in Australia e da allora si è auto-isolata in una casa in affitto. Hanks era lì per iniziare le riprese di un biopic su Elvis Presley, ancora senza titolo, diretto da Baz Luhrmann e, dopo la sua diagnosi, la produzione è stata interrotta . I funzionari della Queensland Health ritengono che Hanks e Wilson abbiano contratto il virus negli Stati Uniti.

Altre notizie su:  Coronavirus Tom Hanks