Home Cinema News Cinema

“The Interview” non uscirà al cinema per paura dei terroristi. Ecco le reazioni su Twitter

Stephen King, George R.R.Martin e Mia Farrow attaccano la Sony: «È una disgrazia, ha ceduto alle minacce della Corea del Nord». Ma c'è altro

Un dettaglio del manifesto di The Interview

Un dettaglio del manifesto di The Interview

The Interview,  come vi abbiamo raccontato ieri, non andrà al cinema. La Sony ha deciso di ritirare il film a causa di minacce terroristiche che sarebbero riconducibili alla Corea del Nord.

Come è stata accolta la notizia su Twitter? Vediamo. A Mia Farrow e a Stephen King (conoscete le sue opinioni nette, se avete letto l’intervista sul numero in edicola) la decisione della Sony non è andata giù, per dirla con un eufemismo:

Anche George R.R.Martin, l’autore dei libri da cui è tratta la serie tv Il trono di spade, ha attaccato la Sony. “Il livello di codardia di questa gente è scandaloso”, ha scritto in una lettera aperta, “Fortuna che non erano in attività quando Chaplin ha realizzato Il Grande Dittatore”. Un pensiero condiviso:


Ma in fondo, se così in pochi hanno l’energia elettrica in Corea del Nord, dove vivono questi hacker?

Per fortuna c’è chi, in questi momenti difficili, non perde di vista il bene comune:

Alla fine, comunque, una cosa dobbiamo dirvela. Kim Jong-Un era tranquillo:

Leggi anche