‘The Book of Vision’ sarà distribuito da RS Productions | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

‘The Book of Vision’ sarà distribuito da RS Productions

Il film di Carlo S. Hintermann (con la produzione esecutiva di Terrence Malick) sarà disponibile in anteprima sulla piattaforma streaming Chili dal 26 febbraio, entrando così di diritto nella finestra per le votazioni dei David di Donatello

Charles Dance in 'The Book of Vision'

The Book of Vision, l’opera visionaria diretta da Carlo S. Hintermann con la produzione esecutiva di Terrence Malick, è stata acquisita per la distribuzione cinematografica da RS Productions, e sarà disponibile in anteprima sulla piattaforma streaming Chili dal 26 febbraio, entrando così di diritto nella finestra per le votazioni dei David di Donatello. The Book of Vision è il primo lungometraggio di finzione che RS Productions distribuirà in Italia.

Il film è una produzione internazionale dall’alto valore estetico con un super cast: da Charles Dance (Game of Thrones) e Lotte Verbeek (The Black List, Outlander, I Borgia), a Sverrir Gudnason (Borg McEnroe), Isolda Dychauk (I Borgia, Faust, TwoGirls) e Filippo Nigro.

The Book Of Vision – Trailer Italiano from Citrullo International on Vimeo.

Eva (Verbeek) è una giovane e promettente dottoressa che abbandona la sua carriera per immergersi nello studio della storia della medicina e mettere in discussione tutto: la propria natura, il proprio corpo, la propria malattia e un destino che sembra segnato.
Johan Anmuth (Dance) è un medico nella Prussia del Settecento, in bilico tra nuove spinte razionaliste e antiche forme di animismo. Book of Vision è il manoscritto capace di intrecciare le loro esistenze in un vortice ininterrotto.

Il film è un viaggio attraverso il passato e il presente, la vita e la morte, il dolore più profondo e l’amore incondizionato, con immagini uniche realizzate da un cast tecnico di prim’ordine: da Joerg Widmer, tra i più celebrati direttori della fotografia europei, a David Crank, considerato uno dei più talentuosi scenografi americani, e Mariano Tufano importnte costumistac che ha lavorato con Paolo Sorrentino nel suo ultimo film È stata la mano di Dio.