Home Cinema News Cinema

‘Suspiria’, le prime immagini del film di Guadagnino hanno scioccato gli americani

Il regista di 'Chiamami col tuo nome' ha presentato una sequenza alla convention di Las Vegas insieme a Dakota Johnson. E c'è chi l'ha definita "one of the most fucked up things I've ever seen".

Luca Guadagnino e Dakota Johnson al CinemaCon di Las Vegas. Frank Micelotta / Sipa USA / IPA

Luca Guadagnino e Dakota Johnson al CinemaCon di Las Vegas. Frank Micelotta / Sipa USA / IPA

Dakota Johnson aveva già provato ad anticipare quanto il Suspiria di Luca Guadagnino sarà terrificante, dichiarando che le riprese l’avevano provata al punto da mandarla in terapia. E ora abbiamo la conferma che l’attrice di Cinquanta sfumature, che con il regista di Chiamami col tuo nome aveva già girato A Bigger Splash, non scherzava affatto.

Guadagnino e la Johnson hanno presentato le prime immagini dell’horror basato sul classico del 1977 di Dario Argento al CinemaCon di Las Vegas: «Non è un remake, ma un omaggio al cinema di Dario e a quello che ho provato vedendo quel capolavoro la prima volta. Amo confrontarmi con cinema degli estremi» ha spiegato il regista. E, come affermato da Bob Berne, l’Head of Marketing di Amazon (che ha co-prodotto la pellicola), prima di far partire la scena, «non è per i deboli di cuore».

Dakota, in versione rosso fuoco, interpreta Susie Bannon, ballerina americana approdata in una prestigiosa e inquietante accademia nella Berlino degli anni ’70. La sequenza mostra il suo personaggio che danza in sala prove, sotto lo sguardo della rigida insegnante interpretata da Tilda Swinton (uno dei volti-simbolo della filmografia di Guadagnino). Ogni piroetta però ha conseguenze terribili, a mo’ di bambola voo-doo, per una collega in un altro studio: mentre la Johnson si allena, l’altra ragazza viene sbattuta contro gli specchi e squarciata, in un caos di ossa rotte, urina, saliva e sangue. Terrificante, appunto, grazie anche alla colonna sonora composta da Thom Yorke, il frontman dei Radiohead, alla sua prima esperienza cinematografica.

Pare che le immagini abbiano scatenato forti reazioni in platea, con qualcuno che ha dovuto distogliere lo sguardo e altri che hanno addirittura dovuto abbandonare la sala. Ecco alcune delle reazioni pubblicate su Twitter, tra chi scherza sulla scelta di aver mostrato la scena subito dopo pranzo e chi la definisce “one of the most fucked up things I’ve ever seen”. Tutti però sembrano essere d’accordo su un punto: il Suspiria di Guadagnino è disturbante, traumatizzante, selvaggio e audace. E non vediamo l’ora che esca al cinema, anche se dovremo aspettare l’autunno.

Leggi anche