Home Cinema News Cinema

‘Summer’ (Leto), il trailer del film sulla scena underground di Leningrado negli anni ’80

Ispirato ai primi anni di due rockstar russe, il film di Serebrennikov rende omaggio a un gruppo di artisti che combatterono la censura poco prima della perestrojka.

Leningrado, estate dei primi anni ’80: la scena rock è in pieno fermento. Viktor Tsoï, un giovane musicista seguace dei Led Zeppelin e David Bowie, sta cercando di farsi un nome. L’incontro con il suo idolo Mike e sua moglie, la bellissima Natacha, cambierà il corso del suo destino. Tra un triangolo amoroso e i confini della censura creativa nella Russia sovietica, Summer (Leto) racconta come i protagonisti cerchino di emergere dalla scena underground, catturati tra passione musicale, desiderio romantico e un panorama politico mutevole.

I personaggi sono basati sulle vere rockstar sovietiche Viktor Tsoi dei Kino e Mike Naumenko degli Zoopark, determinati a contrabbandare lo spirito ribelle del rock occidentale, del punk e della musica New Wave in una Leningrado pre-perestroika, ancora altamente repressiva.

Lo stesso Kirill Serebrennikov è una sorta di star in Russia. Regista televisivo, teatrale e cinematografico, è il direttore artistico del Gogol Center dal 2012. Ha messo in scena la sua prima pièce quando era ancora uno studente. I suoi film sono stati spesso selezionati per partecipare ai festival più importanti del mondo: dalla Mostra del Cinema di Venezia (Betrayal) a Cannes (The Student, nella sezione Un Certain Regard). Proprio sulla Croisette a maggio è stato presentato in concorso lo stesso Summer, dove Serebrennikov non è potuto intervenire perché si trova agli arresti domiciliari per una storia di finanziamenti pubblici.

Summer (Leto) arriva nelle sale italiane il 15 novembre.

Leggi anche