Home Cinema News Cinema

‘Strangers Things 2’, il produttore: «Faremo cose che deluderanno i fan»

Se vi aspettate il ritorno di Barb, molto probabilmente vi arrabbierete. Ma Shawn Levy ha detto anche che alla fine sarete più soddisfatti

Strangers Things 2 non sarà quello che i fan si aspettano. Dopo il grande successo della prima stagione, il ritorno della serie Netflix, previsto per Halloween, deve fare i conti con l’attenzione extra e le pressanti richieste del pubblico, ma il produttore esecutivo e regista dello show Shawn Levy ha dichiarato: «Faremo cose che deluderanno i fan, ma credo che alla fine saranno più soddisfatti… Vi faccio un esempio, c’è una cosa che mi è stata manifestata centinaia di volte. Gli spettatori vogliono sapere se Barb è ancora viva. Perché pensano di volere Barb viva ma non credo che desiderino davvero questo».

E ha continuato: «Un sacco di gente, anche persone famose, sono venute da me e mi hanno chiesto: “Detto tra noi, Barb tornerà, vero?” No, l’ avete visto. Aveva una mostruosa creatura vermiforme che le usciva dalla bocca, non credo che possa tornare! Non ci stiamo preparando a esaudire la wish-list dei fan: seguiremo l’istinto dei Duffer e quella che secondo loro è la storia giusta da raccontare».

La seconda stagione di Stranger Things sarà ambientata un anno dopo la prima ed esplorerà la mitologia della scomparsa di Will Byers e il desiderio degli abitanti di Hawkins di tornare alla normalità. Ma l’oscurità del Sottosopra esploderà in modi «da far sembrare il Demogorgone solo bizzarro» ha svelato Levy «Le minacce saranno più gravi e oscure, molto più spaventose. Chi ha trovato la prima stagione troppo paurosa, probabilmente stavolta sarà terrorizzato. Ce l’abbiamo messa tutta: cinematograficamente e a livello di budget è una season molto ambiziosa».

Leggi anche