'Stranger Things' diventa un videogame (in pixel art) | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

‘Stranger Things’ diventa un videogame (in pixel art)

È gratis, è bello ed è arrivato giusto in tempo per ingannare l'attesa per la nuova stagione

Ci siamo, è iniziato ottobre, il mese che si concluderà con l’uscita della seconda stagione di Stranger Things, la serie hit di Netflix che è piaciuta a tutti, persino agli stilisti di Louis Vuitton, che hanno messo una magliettona dello show su una delle modelle che hanno sfilato a Parigi negli scorsi giorni.

so cool

Sappiamo tutti che da qui al giorno di Halloween (quando Netflix pubblicherà le puntate) l’attesa si farà sempre più difficile, e per fortuna è uscito Stranger Things: The Game, gioiellino in pixel art disponibile da oggi su piattaforme mobile (lo potete comprare sull’App Store e Google Play).

E per una volta c’è qualcosa in più rispetto alla solita operazione pubblicitaria: è gratis, è molto piacevole da giocare e non ci sono fastidiose micro-transazioni o meccaniche pay-to-win. Sette personaggi giocabili, sei dungeon e 30 quest da completare nei due livelli di difficoltà disponibili. La grafica è perfetta per le atmosfere anni ’80 dello show: la foresta di Mirkwood, l’Hawkins Lab e la casa di Jim Hopper sono splendide in pixel art. Da provare.