Home Cinema News Cinema

Le prime immagini di “Steve McQueen: The Man & Le Mans”

Una preview del docufilm di Gabriel Clarke e John McKenna, con spezzoni inediti e interviste dal backstage del film ambientato sul circuito di Le Mans nel 1970

"Steve McQueen: The Man & Le Mans", il docufilm, I Wonder Pictures , Cannes, 2015

"Steve McQueen: The Man & Le Mans", il docufilm, I Wonder Pictures , Cannes, 2015

«Se vogliamo portare avanti questo progetto, dobbiamo farlo nel modo giusto. Nessun escamotage hollywoodiano: nessun colpo di scena orchestrato ad arte, niente lieto fine. E se dobbiamo dedicarlo a una sola corsa, deve trattarsi necessariamente di Le Mans». Un’unione mitica e leggendaria, quella di Steve McQueen con Le Mans.

Le Mans vuol dire leggenda e fatica, sforzo e abilità che vengono portate all’estremo. Una corsa di 24 ore, dal fascino rimasto intatto in quasi cento anni di storia.

Nel 1970 Steve McQueen decide che Le Mans dovrebbe essere lo scenario del suo film. Non un film come gli altri, ma con degli spezzoni girati davvero durante la corsa, con una roadster attrezzata con tre camere da presa.
Steve McQueen: The Man & Le Mans, il documentario di Gabriel Clarke e John McKenna, mostra qualcosa di unico: il dietro le quinte delle riprese effettuate per il film del 1971 di Lee H. Katzin durante la 24 Ore di Le Mans dell’anno prima, e disegna anche un ritratto mai visto prima dell’attore.

In programma per sabato 16 maggio a Cannes in anteprima mondiale e proiettato per la prima volta in Italia al Biografilm Festival – International Celebration of Lives di Bologna a inizio giugno.

McQueen