Home Cinema Anteprime Cinema

Stephen King racconta ‘Doctor Sleep’

Tra i contenuti extra per l'uscita del film in digitale e home video c'è un'intervista esclusiva al maestro del brivido: «Quando ho scritto 'Shining' ero un alcolista, mentre per 'Doctor Sleep' ero sobrio già da molto tempo»

«Mi sono sempre chiesto cosa fosse accaduto a Danny una volta cresciuto. La gente a volte me lo domanda e io, scherzando, rispondo: “Si è sposato con Charlie McGee dell’Incendiaria e hanno avuto degli incredibili figli supereroi». Danny ovviamente è Torrance, il bambino di Shining. E a parlare è il maestro del brivido Stephen King in una featurette esclusiva per l’uscita (il 5 marzo) di Doctor Sleep in DVD e Blu-Ray, con film e contenuti speciali in alta definizione. Il seguito della storia di Danny con Ewan McGregor è già disponibile per il noleggio e l’acquisto in digitale, anche in 4K UHD, con tanto di extra come la Director’s Cut con 27 minuti di scene inedite e speciali come Da Shining a Doctor Sleep con l’intervista esclusiva a Stephen King e al regista/sceneggiatore Mike Flanagan sul passaggio dal romanzo al film, di cui vi proponiamo un’anticipazione su Rolling.

«Considero Shining e Doctor Sleep delle storie molto personali per King che ha lottato contro l’alcolismo», spiega Flanagan. «E, leggendo Shining, è molto facile capire che parla di un uomo terrorizzato da quello che potrebbe fare ai proprio cari, se non affronta il suo problema. Doctor Sleep invece è l’opera di un autore che si è ripreso e ha abbracciato la sobrietà».

«Quando ho scritto Shining ero un alcolista. Ero lucido, ma bevevo», conferma King. Quando ho scritto Doctor Sleep ero sobrio già da molto tempo. E desideravo scrivere la storia di Dan da quella prospettiva, perché ero parecchio diverso e in una situazione differente da quella dell’autore di Shining. Sentivo di avere una conoscenza molto più globale del personaggio. Una delle cose che volevo vedere era un uomo pronto a mollare, un uomo per il quale l’alcool non bastava più. La disperazione più totale».

E Doctor Sleep è essenzialmente la prosecuzione della vicenda di uno dei personaggi più iconici dell’horror. «Racconta il resto della storia di Danny», dice Flanagan. «Il fatto che sia sempre là fuori, alla prese con la ‘luccicanza’ in un mondo oscuro e orribile».