Home Cinema News Cinema

Stephen King: «Non ero pronto al nuovo ‘IT’»

«I fan lo adoreranno, io ho voluto vederlo anche una seconda volta!», l'autore di Shining racconta le impressioni davanti all'ultimo Pennywise

Stephen King non si aspettava che il nuovo capitolo di IT, il celebre film horror tratto dal suo romanzo, fosse a un livello così alto.

Durante un’intervista, infatti, l’autore di Shining e Carrie – Lo sguardo di Satana ha raccontato della sua reazione alla prima visione del film: «Avevo delle speranze, ma non ero comunque pronto a vedere qualcosa di così buono».

«È allo stesso tempo diverso dai precedenti e molto accurato, il pubblico saprà relazionarsi. Ameranno tutti i personaggi, che sono il nucleo centrale del film. Se ti conquistano, se ti interessano, la paura funziona meglio. Penso che i fan lo adoreranno, io ho voluto vederlo anche una seconda volta!».

King, inoltre, ha riempito di complimenti il regista Andres Muschietti e l’attore Bill Skarsgård, chiamati a raccogliere l’eredità di un film che ha fatto la storia del genere horror: «Le mie aspettative erano altissime perché conoscevo il film precedente di Andy. Lo ritengo un regista con uno straordinario talento. L’idea di concentrarsi sulla parte dei bambini per me funziona molto bene e Skarsgard…wow, che grandissimo Pennywise! Dobbiamo essere sinceri, il suo lavoro è stato difficile dato che doveva confrontarsi con l’iconica interpretazione di Tim Curry che il pubblico ancora ricorda e ama!».

Leggi anche