Shia LaBeouf andrà in rehab | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Shia LaBeouf andrà in rehab

Dopo la denuncia di FKA twigs e lo stop alla sua corsa agli Oscar voluto da Netflix, l’attore verrà ricoverato per «ricevere l’aiuto di cui ha disperatamente bisogno»

Shia LaBeouf

Foto: Emma McIntyre/Getty Images for HFA

Dopo le accuse di abusi fisici e psicologici mosse da FKA twigs e la sospensione della sua candidatura agli Oscar voluta da Netflix, Shia LaBeouf andrà in rehab. Secondo quanto scrive Variety, l’attore si sottoporrà a un «ricovero intensivo e di lunga durata» per affrontare i suoi problemi psicologici e le sue dipendenze. La notizia è stata confermata da Shawn Holley, uno degli avvocati di LaBeouf. «Ha bisogno di aiuto e ne è consapevole. Siamo attivamente alla ricerca del trattamento intensivo, lungo e significativo di cui ha disperatamente bisogno».

La denuncia di FKA twigs è stata raccontata dal New York Times all’inizio di dicembre. I due si erano conosciuti nel 2018, sul set del film autobiografico Honey Boy. «Non credo che la gente possa immaginare quello che mi è capitato», ha detto la musicista. «Ma è questo il punto, può succedere a chiunque. Vorrei che tutti fossero consapevoli delle tattiche che usano i molestatori per sottometterti e toglierti il controllo».

Altre notizie su:  Shia LaBeouf