Home Cinema News Cinema

Sharon Stone: «Dopo l’ictus sono stata dimenticata da tutti»

L'attrice si è paragonata a Lady Diana: «Ero la più amata delle attrici di Hollywood. Da un giorno all'altro era tutto finito»

Sharon Stone

«Avevo perso tutto». Sono queste le parole di Sharon Stone in una recente intervista a Variety. Per la prima volta, l’attrice ha parlato apertamente delle conseguenze che l’ictus che l’ha colpita nel 2001 ha avuto sul suo lavoro: «Ero la più amata, e all’improvviso tutti si erano dimenticati di me. Anche mio figlio. La gente mi ha trattato in modo crudele, dalla giudice che si occupò della custodia di mio figlio fino alle mie colleghe. Ho capito che le persone non hanno la minima idea di quanto possa essere pericoloso un ictus e quanto sia faticoso riprendersi totalmente, mi ci sono voluti sette anni». L’attrice si è poi paragonata a Lady Diana: «Come lei, mi sono sentita facilmente dimenticata da chi diceva di amarmi».

Un periodo buio dal quale è uscita solo anni dopo, grazie a un contratto come testimonial Dior. Ma il messaggio che vuole lanciare è tutto sulla prevenzione: «Prendetevi cura della vostra salute. Se avete dei brutti mal di testa, correte all’ospedale. Non fate l’errore che ho fatto io. Un sacco di persone muoiono».

Leggi anche