Home Cinema News Cinema

Robert De Niro ha già prenotato il ruolo di Andrew Cuomo in un film sulla pandemia

Durante un'apparizione al 'Late Show with Stephen Colbert', l'attore ha lodato l'operato del Governatore di New York durante l'emergenza e ha paragonato l'amministrazione Trump a una tragedia shakespeariana

Se mai verrà prodotto un film sulla pandemia da coronavirus, Robert De Niro vuole interpretare Andrew Cuomo. In un’apparizione durante The Late Show with Stephen Colbert: at home, De Niro ha espresso la sua ammirazione per il Governatore di New York e si è offerto di impersonarlo in un ipotetico lungometraggio sull’attuale crisi sanitaria globale. “Sta facendo quello che dovrebbe fare un presidente”, ha spiegato l’attore.

In seguito De Niro ha massacrato Donald Trump e ha dichiarato che supporterà il probabile candidato democratico Joe Biden per le prossime elezioni del 2020: “Naturalmente, avremmo potuto sopravvivere molto meglio a questa [pandemia] se l’idiota avesse fatto la cosa giusta, ascoltato e considerato tutti gli avvertimenti”, ha detto De Niro. “Ci sono stati molti, molti campanelli d’allarme e ora stiamo pagando tutti per questo. Sarebbe stata comunque una situazione difficilissima, ma mai così”.

De Niro ha continuato dicendo che può pensare a Cuomo come candidato alla presidenza e che in futuro lo vedrebbe alla Casa Bianca, poiché la sua gestione della crisi ha superato di gran lunga quello che Trump ha fatto per combattere il virus.

De Niro ha criticato con forza The Donald per le sue azioni da capo di governo, paragonando l’amministrazione a una tragedia shakespeariana: “È pazzesco, non ho più parole. E ciò che spaventa è che i repubblicani e i collaboratori intorno a lui non stanno facendo nulla”, ha affermato. “Lui è un folle e loro non muovo un dito, non si oppongono”.

In una recente intervista a Variety, De Niro ha criticato l’attuale amministrazione, dicendo che Trump ha avuto l’opportunità di fermare la crisi, ma non lo ha fatto.

“È inimmaginabile”, ha detto De Niro. “Questa amministrazione ha fatto soffrire tutti inutilmente. L’operato di questo presidente va oltre la rabbia. Avrebbe potuto agire prima e non l’ha fatto, e non ha alcuna empatia per le persone. Ogni giorno, dimostra la sua inettitudine e la sua idiozia. Non vedo l’ora che arrivi il giorno delle elezioni”.

Leggi anche