Home Cinema News Cinema

Ralph Fiennes difende J.K. Rowling: «Inquietante l’odio che si esprime nei confronti di chi ha opinioni diverse»

L'attore, che nella saga di Harry Potter interpretava Voldemort, si è schierato con l'autrice dopo le accuse di transfobia degli ultimi mesi

Negli ultimi anni, J.K. Rowling è stata al centro di moltissime polemiche per alcune sue dichiarazioni sulle persone transgender. Se molti degli attori del cast, su tutti Daniel Radcliffe, si sono schierati contro l’autrice, altri come Ralph Fiennes (Lord Voldemort) e Robbie Coltrane (Hagrid) la stanno difendendo.

Fiennes, in una nuova intervista col Telegraph, ha dichiarato che tutto il veleno a lei rivolto è «inquietante».

«Trovo questa epoca di accuse e il continuo bisogno di condannare semplicemente irrazionali. Trovo inquietante il livello di odio che le persone esprimono nei confronti di chi ha opinioni diverse dalle loro, e la violenza del linguaggio verso gli altri».

Oltre a Daniel Radcliffe, anche Eddie Redmayne, star del franchise di Animali fantastici, si è schierato contro i tweet della Rowling: «Il rispetto per le persone transgender rimane un imperativo culturale a cui nel corso degli anni ho cercato di educarmi costantemente», aveva affermato a Variety. «Come professionista che ha lavorato sia con J.K. Rowling che con membri della comunità trans, volevo chiarire senza fraintendimenti da che parte sto. Non sono d’accordo con i commenti di Jo. Le donne trans sono donne, gli uomini trans sono uomini e le identità non binarie sono assolutamente legittime. Non vorrei mai parlare a nome della comunità, ma so che i miei cari amici e colleghi transgender sono stanchi di questa messa in discussione costante della loro identità, che troppo spesso provoca violenza e abusi. Vogliono semplicemente vivere la propria vita in pace, ed è tempo che succeda».