Quentin Tarantino vuole andare in pensione | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Quentin Tarantino andrà in pensione fra due film

Il leggendario regista, che aveva dichiarato di volersi fermare al decimo film, ha intenzione di mantenere la sua parola

Quentin Tarantino aveva già annunciati di volersi fermare al decimo film. Secondo The Hollywood Reporter, il regista avrebbe confermato confermato i suoi piani di pensionamento durante la conferenza stampa Adobe Max al Convention Center di San Diego lo scorso 3 dicembre.

«Non l’ho inciso inciso nella pietra, ma questo è il mio piano», aveva detto nel 2014. «Arrivare al 10°, per fare un buon lavoro senza rovinare tutto, suona come un buon modo per terminare una vecchia carriera».

Ora facendo due conti, The Hateful Eight era l’ottavo film del regista leggendario di Pulp Fiction, Le Iene e Kill Bill – dunque gliene restano altri due. Informazione interessante anche per quei tizi che, con una petizione online, gli hanno chiesto di dirigere il sequel di Deadpool. Tarantino dovrà giocarsela bene.

Il suo primo film, Le iene, è uscito nel 1992, quindi in 24 anni ne ha realizzati otto, con una media di uno ogni tre anni. All’inizio del 2016, Tarantino ha anticipato di voler fare un film alla Bonnie e Clyde ambientato nell’Australia nel 1930. Ma il 2019 è ancora lontano.

Altre notizie su:  Quentin Tarantino