Home Cinema News Cinema

Paolo Sorrentino dirigerà ‘È stata la mano di Dio’ per Netflix

Il regista premio Oscar firmerà "un film intimo e personale, un romanzo di formazione allegro e doloroso". Che forse avrà a che fare anche con Maradona...

Foto: Franco Origlia/Getty Images

Paolo Sorrentino dirigerà un film per Netflix. Si intitolerà È stata la mano di Dio e sarà «per la prima volta nella mia carriera, un film intimo e personale, un romanzo di formazione allegro e doloroso», dice il regista premio Oscar per La grande bellezza. Le riprese del film, prodotto da Lorenzo Mieli per The Apartment (del gruppo Fremantle) e dallo stesso Sorrentino, inizieranno a breve a Napoli. «Sono emozionato all’idea di tornare a girare a Napoli, vent’anni esatti dopo il mio primo film (L’uomo in più, ndr)», aggiunge l’autore. «Sono felice di condividere questa avventura col produttore Lorenzo Mieli, la sua The Apartment e Netflix. La sintonia con Teresa Moneo, David Kosse e Scott Stuber di Netflix sul significato di questo film è stata immediata e folgorante. Mi hanno fatto sentire a casa, una condizione ideale, perché questo film, per me, significa esattamente questo: tornare a casa».

Ancora non si sa in che termini sarà una storia autobiografica, né se avrà a che fare con Maradona: ma, visto il titolo, pare già di capire di sì. «Lavorare con Paolo è sempre un immenso piacere. Farlo questa volta, per produrre un film, mi rende ancora più felice ed emozionato», dichiara il produttore Lorenzo Mieli. «Come succede sempre, quando affrontiamo un nuovo progetto insieme, Paolo mi sorprende per la capacità che ha di sparigliare le carte e di rinnovarsi».

Sorrentino è appena stato coinvolto da Mieli in Homemade, il film collettivo sempre distribuito da Netflix e composto da corti girati durante il lockdown (tra gli autori ci sono anche Pablo Larraín e Kristen Stewart). Tra i prossimi progetti del regista napoletano dovrebbe esserci anche il film Mob Girl, con protagonista Jennifer Lawrence; mentre non si sa se, dopo il successo di The New Pope, la serie “made in Vaticano” prodotta da Sky avrà un seguito.

Leggi anche