Home Cinema News Cinema

‘Once Upon a Time in Hollywood’, svelato il ruolo di Luke Perry nel film di Tarantino

Lavorare con il regista di 'Pulp Fiction' era uno dei sogni e degli obiettivi dell'attore scomparso a 52 anni dopo un ictus, hanno spiegato i produttori

Foto: by Mark Davis/Getty Images

I produttori di Tarantino, David Heyman e Shannon McIntosh, hanno rivelato a Entertainment Weekly alcuni dettagli sul ruolo di Luke Perry in Once Upon a Time in Hollywood e su come si inserisce nella trama del film, incentrata sulla star delle serie tv western interpretata da Leonardo DiCaprio, Rick Dalton, e sulla sua controfigura Cliff Booth, che ha il volto di Brad Pitt.

Perry sarà Scott Lancer, un attore che avrà un ruolo in uno degli show in cui recita il Rick Dalton di DiCaprio: “Luke porta in scena un personaggio vivace e carismatico”, ha detto Heyman, “che mette il cuore in tutto ciò che fa. Penso che per i fan di Luke sarà una vera gioia vederlo”.

Perry è morto il mese scorso all’età di 52 anni, una settimana dopo aver subito un forte ictus, e la sua prematura scomparsa è stata pianta da tutto il mondo dello spettacolo. Dopo la morte di Perry, lo stesso DiCaprio aveva reso omaggio all’attore di Beverly Hills 90210 , scrivendo su Twitter, “Luke Perry era un artista di buon cuore e di incredibile talento. È stato un onore poter lavorare con lui. I miei pensieri e le mie preghiere vanno a lui e ai suoi cari”.

McIntosh ha detto che lavorare con Tarantino era uno degli obiettivi e dei sogni di Perry, e il personaggio è un omaggio alla serie occidentale della CBS Lancer, che è andata in onda dal 1968 al 1970 e ha visto l’attore Wayne Maunder nei panni di Scott Lancer.

“Luke si è guadagnato la parte, se l’è meritata e l’ha fatta sua, siamo contenti che fosse un suo enorme desiderio quello di lavorare con Quentin. La sua performance è incredibile e sarà ricordato all’uscita del film, e la sua famiglia potrà celebrare questa performance con tutti noi”.

Leggi anche