‘Once Upon a Time in Hollywood’: Damon Herriman sarà Charles Manson

La Hollywood anni '60 di Quentin Tarantino è sempre più inquietante

Quentin Tarantino ha passato tutta l’estate a convincere i suoi attori preferiti a partecipare al suo prossimo progetto, Once Upon a Time in Hollywood: un crime drama ambientato negli anni ’60 e dedicato alla storia degli omicidi della Manson Family. Nonostante gli annunci di Brad Pitt e Leonardo DiCaprio, però, il ruolo più affascinante della vicenda, cioè quello di Charles Manson, è sempre stato avvolto nel mistero. Almeno fino a ora. Damon Herriman, attore australiano noto per le serie Justified, Quarry e Battle Creek, è stato scritturato per la parte.

Damon Herriman

Once Upon a Time in Hollywood sarà il suo primo grande ruolo hollywoodiano, ma quella di Herriman è una faccia familiare per i fan del cinema australiano, e forse è per questo che Tarantino l’ha scelto. Secondo il Guardian, infatti, il regista colleziona anche pellicole australiane, soprattutto quelle che lui definisce “Aussiesploitation”, cioè horror e commedie low budget girate a partire dagli anni ’70.

Margot Robbie nei panni di Sharon Tate, il suo personaggio in ‘Once Upon a Time in Hollywood’

Insieme a Herriman, nel cast di Once Upon a Time in Hollywood ci saranno Margot Robbie – la vittima, Sharon Tate -, Dakota Fanning, Burt Reynolds, Emile Hirsch, Damien Lewis, Luke Perry, Al Pacino, Lena Dunham, Michael Madsen, Kurt Russell e Timothy Olyphant. Il film sarà in sala nel 2019.

Leggi anche: