‘Once Upon a Time in Hollywood’, Bruce Dern prende il posto di Burt Reynolds

L'attore sostituirà il collega, morto prima di iniziare le riprese, nel ruolo di George Spahn, proprietario del ranch dove la Manson Family viveva nei mesi precedenti alla morte di Sharon Tate.
Photo by Jason Merritt/Getty Images

Photo by Jason Merritt/Getty Images


Sarà Bruce Dern a sostituire Burt Reynolds, morto prima di iniziare il lavoro sul set, nel nuovo film di Quentin Tarantino Once Upon a Time in Hollywood. Dern, che ha già lavorato con il regista in The Hateful Eight ed è stato nominato all’Oscar per la seconda nel 2013 per Nebraska, interpreterà George Spahn, proprietario del ranch dove la Manson Family viveva nei mesi precedenti alla morte della Tate.

Le riprese del nono lungometraggio del regista cult, un film corale sull’estate del 1969 a Los Angeles, quando le stragi di Manson cambiarono tutto, sono in corso.

Come era già stato annunciato, Leonardo DiCaprio sarà Rick Dalton, ex star di una serie televisiva western che, all’apice della Hollywood hippy, lotta per rimanere a galla in un sistema che non riconosce più insieme al suo storico stunt man Cliff Booth, interpretato da Brad Pitt. Ma Rick ha una vicina di casa molto famosa: Sharon Tate, che verrà impersonata da Margot Robbie. Al Pacino invece sarà Marvin Shwarz, l’agente del personaggio di DiCaprio. Nel cast anche Kurt Russell, Michael Madsen, Tim Roth, Timothy Olyphant, Zoe Bell, Lena Dunham, Maya Hawk, Damian Lewis, Luke Perry, Emile Hirsch, Dakota Fanning, Clifton Collins Jr., Keith Jefferson e Nicholas Hammond.

L’uscita americana del film è prevista per il 26 luglio 2019.