Home Cinema News Cinema

Nuove accuse per Roman Polanski in Francia

Il quotidiano ‘Le Parisien’ ha pubblicato la testimonianza di una ex modella su una violenza che risalirebbe al 1975

Roman Polanski, foto dpa picture alliance / Alamy / IPA

“Mi ha colpito, mi ha riempito di botte fino a quando non ho più opposto resistenza, poi mi ha violentato facendomi subire di tutto. Avevo appena 18 anni”. A parlare è Valentine Monnier, che dalle pagine del quotidiano Le Parisien lancia nuove accuse a Roman Polanski.

Secondo il racconto della donna, fotografa, ex modella a New York e attrice, il regista polacco l’avrebbe stuprata nel 1975 “con estrema violenza, dopo una discesa in sci, nello chalet di Gstaad, in Svizzera”.

Leggi anche