Home Cinema News Cinema

Qualche novità sulla seconda stagione di “Stranger Things”

David Harbour, l'attore che interpreta il Capo della Polizia Jim Hopper, ha detto di più sulla nuova stagione, come il clima che si respira a Hawkins e la questione Barb

David Harbour in Stranger Sthings

David Harbour in Stranger Sthings

La prima stagione di Stranger Things è finita lasciando in sospeso molte cose. Eleven è ancora viva? E Barb è definitivamente spacciata? Davvero il piccolo Will non ha subito danni o contaminazioni durante il suo lieto soggiorno nell’altra dimensione? E ancora, che clima tirerà nella piccola Hawkins, Indiana, dopo che una creatura di un’altra dimensione ha fatto merenda mangiandosi metà degli abitanti?

Ad alcune di queste domande, è ovvio, potremo rispondere solo guardando la nuova stagione della serie. Fortuna che a dirci di più è arrivato David Harbour, l’attore che interpreta il Capo della Polizia Jim Hopper. «[La serie inizia] Un anno dopo la storia, quindi ci sono diversi fatti successi l’anno scorso, come il ritorno a casa di Will», ha raccontato l’attore a Hollywood Life. «Alcuni abitanti della cittadina sanno cosa è successo, altri no. Per cui c’è un po’ di baruffa fra chi conosce qualcosa e chi no.»

Quanto all’affaire Barb, Harbour ha confermato che «Sono molto presenti a inizio stagione i dubbi e i sentimenti di Nancy [Wheeler, l’amica di Barb] sul fatto che a nessuno importi della scomparsa di Barb.»

Leggi anche