Home Cinema News Cinema

“Negus”, arriva il film sull’Etiopia di Haile Selassie e il reggae

Al cinema dal 5 maggio scorso e girato tra Italia, Giamaica ed Etiopia e realizzato dal duo Invernomuto

L’occupazione fascista in Etiopia visto da quattro occhi di Vernasca (PC). Il film parte da un racconto tramandato nella biografia del duo Invernomuto (Simone Bertuzzi e Simone Trabucchi), un fatto accaduto nel paese natale dei due artisti, e collocato in un momento specifico della storia italiana.


Negus è Haile Selassie I, ultimo Negus di Etiopia e messia del Rastafarianesimo, culto sviluppatosi in Giamaica durante gli anni ‘30. Nel 1936, in occasione del ritorno dall’Etiopia di un soldato ferito, la comunità di Vernasca organizzò un rituale per bruciare nella piazza l’effige del Negus. L’idea della messa in scena contemporanea del rogo di Vernasca è per Invernomuto l’origine di un percorso che si arricchisce di incontri e personaggi, a partire dall’entrata in scena di Lee “Scratch” Perry, figura leggendaria della musica contemporanea, inventore della musica dub e precursore del reggae.

Parallelamente il film viaggia lungo una traiettoria che dall’Italia passa a Shashamane, una delle più antiche comunità rasta in Etiopia, per poi arrivare in Giamaica. Un andamento che segue movimenti tortuosi e imprevisti di andata e ritorno.

Negus è al cinema dal 5 maggio a Milano, info e orari qui.

Altre notizie su:  Giamaica italia reggae