Home Cinema News Cinema

‘Mulan’ debutterà direttamente su Disney+ (almeno negli USA)

Il live-action arriverà direttamente sulla piattaforma con l'aggiunta di un sovrapprezzo che sta facendo discutere. In Italia il film dovrebbe invece arrivare nelle sale

La pandemia ha scombussolato non poco le release cinematografiche, in particolare quella di Mulan, versione live-action del classico della Disney del 1998.

Dopo essere stato più volte rimandato infatti, il film non arriverà mai nelle sale. Almeno negli USA in Canada e Nuova Zelanda. È questa la decisione di Disney, che ha scelto di far debuttare il colossal direttamente sulla sua piattaforma di streaming, Disney+. Per vederlo però non basterà il classico abbonamento ma servirà l’aggiunta di un ulteriore sovrapprezzo.

Secondo quanto riporta Variety, negli Stati Uniti il film sarà disponibile dal 4 settembre e per vederlo bisognerà sborsare 29.99 dollari (oltre all’abbonamento mensile di 6.99). L’amministratore delegato Bob Chapek ha affermato che la decisione non è rappresentativa di un nuovo modello di business per l’azienda: «È un caso isolato».

Per girare Mulan sono stati spesi più di 200 milioni di dollari. In Italia il film dovrebbe debuttare regolarmente nelle sale.