Home Cinema News Cinema

Miyazaki appende la matita al chiodo e si butta sul 3D

Il maestro dell'illustrazione giapponese utilizzerà per la prima volta la tecnologia tridimensionale in un cortometraggio

Hayao Miyazaki con l'Oscar alla carriera vinto nel 2014

Hayao Miyazaki con l'Oscar alla carriera vinto nel 2014

La notizia ha del sensazionale: il maestro Hayao Miyazaki utilizzerà per la prima volta la tecnologia 3D in un suo cortometraggio animato.

Dopo aver annunciato il ritiro dai lungometraggi, l’ultimo infatti è Si alza il vento datato 2013, il regista giapponese si dedicherà per 3 anni alla realizzazione di questo nuovo progetto della durata di 10 minuti, incentrato sulla vita di un pelosissimo millepiedi.

Purtroppo non è stato specificato se il lavoro verrà proiettato fuori dal Museo Ghibli di Tokyo. Il debutto in CGI resta comunque un evento epocale, soprattutto per un regista che rigorosamente decise di non seguire mai la strada delle nuove tecnologie, dando vita a un suo stile personale e inconfondibile nel segno della tradizione.