Home Cinema News Cinema

Matthew McConaughey: «Mi manca Rust Cohle». Potrebbe tornare “True Detective”?

L'attore è anche produttore esecutivo della serie

Nessuno, al momento, sa se la stagione numero tre di True Detective andrà mai in onda. Ci sono state conferme e smentite riguardo la lavorazione della serie: il successo della prima stagione con l’accoppiata McConaughey e Harrelson e il (semi)fallimento della seconda con Colin Farrell e Vince Vaughn hanno portato i piani alti della HBO, il canale che trasmette, a essere almeno dubbiosi sul possibile nuovo seguito.

Ma una persona è particolarmente scossa dalla possibilità che True Detective possa terminare: proprio Matthew McConaughey. In un’intervista di mercoledì sera al The Rich Eisen Show è stato chiesto all’attore se fosse interessato a un possibile ritorno. «Certo, lo sarei», la risposta dell’attore. «Mi manca Rust Cohle. Mi manca guardarlo alla domenica sera. Mi manca guardare True Detective alla domenica sera… Ero felice quando l’abbiamo girato in quei sei mesi, perché ero sulla mia isoletta».

La notizia potrebbe portare seriamente a un rinnovo della serie. McConaughey infatti, oltre ad essere attore protagonista, è anche produttore esecutivo di True Detective.

Altre notizie su:  matthew mcconaughey True Detective