Home Cinema News Cinema

‘Marshall From Detroit’, il tour immersivo in VR con Eminem

Dopo il suo debutto al Sundance, il film è stato elogiato per aver dato "uno dei punti di vista più sinceri della vita di un uomo di spettacolo"

Eminem offre un tour della sua città natale nel nuovo film in VR, Marshall From Detroit, che ci fa letteralmente saltare su una limousine con Mathers per un giro immersivo della Motor City. Il progetto è stato presentato in anteprima al Sundance ed stato elogiato per aver dato “uno dei punti di vista più sinceri della vita di un uomo di spettacolo”, offrendo allo stesso tempo una prospettiva unica sulla casa storica di Motown e sull’industria automobilistica americana. È ora disponibile gratuitamente su Oculus Go, Oculus Rift e Samsung Gear VR.

Nel film di 21 minuti, diretto da Caleb Slain, Eminem viaggia per Detroit e discute la sua carriera e il legame con la città insieme al giornalista e rapper Sway Calloway. Nel teaser, Eminem supera il leggendario Fox Theater nel centro di Detroit e ricorda i suoi primi tentativi di fare musica e il modo in cui sono stati influenzati dalle percezioni esterne della sua città natale.

“Non penso che sapessimo davvero chi eravamo, quale sarebbe stato il nostro stile, il nostro sound”, spiega Eminem. “Soprattutto all’epoca, pensavamo: ‘Nessuno viene a Detroit, ci percepiscono come una città fantasma’. Vogliamo essere qualcuno, vogliamo emergere”.

Slain ha detto del progetto: “In Marshall From Detroit abbiamo cercato di esplorare la città in modo impressionistico: Detroit come un ricordo, un sentimento, un sogno. Con un posto in prima fila lungo il viale dei ricordi a fianco di Marshall e Sway, questa esperienza offre uno sguardo senza precedenti. Abbiamo tutti una casa. E come quel posto ci ha influenzato è uno dei misteri della vita. Ma come ogni persona nata lì potrebbe dirti, Detroit, Michigan è un posto infernale da chiamare casa”.

Leggi anche