Home Cinema News Cinema

L’intervista al protagonista di “The Idol”, il film ispirato al talent palestinese

Mohammed Assaf è il cantante vincitore di Arab Idol nel film di Hany Abu-Assad in uscita il 14 aprile

«Il film racconta un’immagine vera ed attuale delle condizioni dei giovani palestinesi» Mohamed Assaf ha partecipato alla struttura del testo anche perché la storia è la sua, ma non ha partecipato alla produzione. È dunque il vero protagonista di The Idol, il film di Hany Abu-Assad ispirato alla storia vera del talent palestinese ambientato a Gaza. Sinonimo di tanti conflitti, distruzione e disperazione, ma per Mohammed Assaf e sua sorella Nour, Gaza è la loro casa e il loro parco giochi. È dove, insieme ai loro migliori amici Ahmad e Omar, fanno musica, giocano a calcio e hanno il coraggio di sognare in grande. La loro band è alla buona, utilizzano vecchi strumenti musicali, ma nonostante tutto hanno grandi ambizioni. Mohammed e Nour vorrebbero cantare all’Opera Hall del Cairo; per raggiungerla sarebbe necessaria una vita intera, ma Mohammed scoprirà che per alcuni sogni vale la pena di lottare.

Qais Atallah in "The Idol", al cinema dal 14 aprile 2016

Qais Atallah in “The Idol”, al cinema dal 14 aprile 2016

 

Una sera, ecco la possibilità che il sogno si avveri: Mohammed sente in tv che i provini per Arab Idol, lo show più popolare nel mondo arabo, si svolgono al Cairo. I confini sono chiusi. Sembra non esserci via d’uscita. Ma la voglia di realizzare un sogno è più forte di ogni ostacolo. Ecco l’opportunità di cambiare la sua vita e dare a un popolo senza voce la più grande sensazione: la libertà di amare, vivere e sentirsi liberi.

Il trailer ufficiale di The Idol, in uscita il 14 aprile:

Leggi anche