Home Cinema News Cinema

‘L’Immortale’ è il film italiano del 2019 che ha incassato di più nel giorno d’uscita

L' opera prima di Marco D'Amore ha battuto il record detenuto dal documentario 'Chiara Ferragni - Unposted'

Marco D'Amore nell'Immortale. Foto: Vision Distribution

Esordio da record per L’Immortale di Marco D’Amore (qui la nostra cover story), lo spin-off di Gomorra – La serie uscito ieri nelle sale italiane. Con i suoi 602.973 euro di incasso, diventa così il titolo italiano del 2019 ha guadagnato di più nel suo primo giorno di programmazione. Il film sul mitico Ciro Di Marzio, interpretato dallo stesso D’Amore, ha battuto in un giorno il record precedentemente detenuto dal documentario Chiara Ferragni – Unposted, ora disponibile su Amazon Prime Video, che il 17 settembre scorso aveva incassato 513.543 euro.

L’Immortale racconta la “nuova vita” di Ciro tra i narcotrafficanti dell’Europa dell’Est, in una linea temporale che segue la fine della terza stagione, quando (apparentemente) moriva inghiottito dalle acque del Golfo di Napoli. Accanto alla vicenda principale, ci sono i flashback che ritraggono la vita del piccolo Ciro (interpretato dall’esordiente Giuseppe Aiello), scugnizzo destinato alla malavita.

Leggi anche