Liam Gallagher: "Ecco perché gli Oasis non sono tornati insieme" | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

Liam Gallagher: “Ecco perché gli Oasis non sono tornati insieme”

Durante un'intervista il cantante ha spiegato: «Se la gente crede che la colpa sia delle mie frecciate su Twitter non ha capito nulla; per me non c'è nulla come suonare in una fottuta band»

Liam Gallagher, foto via Facebook

Liam Gallagher, foto via Facebook

Liam Gallagher ha parlato della sua relazione problematica con il fratello Noel, rivelando che cosa ha fermato la tanto attesa reunion degli Oasis.

Negli ultimi anni, le voci su un possibile riavvicinamento dei due fratelli si sono sprecate: dalle prime pagine dei tabloid subito smentite da Liam e Noel, fino alle recenti voci di un ritorno della band in occasione di Supersonic, il film documentario sulla loro storia nei cinema italiani a novembre.

Stando a Liam la vera ragione di una mancata reunion sarebbe esclusivamente Noel, e non la bordata d’insulti via Twitter con cui il cantante ha punzecchiato il fratello negli ultimi anni.

«La questione della reunion è molto seria e non accetto che mi venga data la colpa – ha detto Liam durante un’intervista a Radio X – Noel se ne va in giro atteggiandosi come se gli avessi accoltellato il fottuto gatto ma la verità è che lui vuole suonare in una band solista, se la gente crede che la colpa sia delle mi frecciatine su Twitter non ha capito nulla. Le domande su un ritorno degli Oasis le dovete fare a Noel, è colpa sua».

Durante l’intervista gli è anche stato chiesto riguardo al suo album solista cui il cantante sta lavorando su cui, tuttavia, ha aggiunto: «Non c’è niente di paragonabile a essere in una fottuta band; puoi fare un lavoro solista, quel cazzo che vuoi, ma quando suoni la tua musica assieme ad altri tre o quattro vecchi stronzi, non esiste nulla che ti faccia sentire meglio, non mi frega un cazzo di quello che crede la gente».

Altre notizie su:  Liam Gallagher Noel Gallagher Oasis