L’emozionante discorso di Roberto Benigni per il Leone d’oro alla carriera | Rolling Stone Italia
Home Cinema News Cinema

L’emozionante discorso di Roberto Benigni per il Leone d’oro alla carriera

"Abbiamo fatto tutto insieme per 40 anni, io conosco solo un modo per misurare il tempo, con o senza di te", ha detto Benigni dedicando il premio alla moglie

Ieri sera alla Mostra del cinema di Venezia Roberto Benigni ha ricevuto il Leone d’oro alla carriera, con la motivazione che “crede nei miracoli, come quello di innamorarsi tutti i giorni”. Il discorso con cui il regista ha accettato il premio è diventato virale, soprattutto per la dedica alla moglie, Nicoletta Braschi.

“Si dice sempre l’emozione ma in vetta ci sono i sentimenti, e io provo amore e gratitudine che non so come replicare se non rimandare a voi. Io mi meritavo un gattino mentre un Leone d’oro qui a Venezia è il premio più luminoso che si possa immaginare in Italia e nel mondo”, ha detto Benigni. “Quando mi hanno chiamato ho fatto salti e passi di danza, rumba, ero felice. Grazie presidente Mattarela di dimostrare il suo amore per l’arte, quando mi hanno detto che ci sarebbe stato ho avuto la stessa emozione di lei a Wembley quando ha segnato Bonucci, vorrei abbracciarla e baciarla. Deve rimanere qualche anno in più perché ci porta fortuna”.

E poi ha proseguito: “il premio non posso dedicarlo alla persona che imparadisce la mia mente, come dice Dante, alla mia attrice prediletta Nicoletta Braschi, questo premio è suo per cui sarai tu a dedicarlo. Abbiamo fatto tutto insieme per 40 anni, io conosco solo un modo per misurare il tempo, con o senza di te. Ce lo dividiamo questo Leone, io mi prendo la coda e a te lascio le ali. Se qualcosa di buono ho fatto è grazie alla tua luce”.

Guarda il discorso completo qui sotto: