Home Cinema News Cinema

L’autobiografia di Woody Allen arriverà presto in libreria

Uscirà il 9 aprile in contemporanea mondiale

Foto: STEPHANE DE SAKUTIN/AFP via Getty Images

A proposito di niente, la prima, attesissima autobiografia di Woody Allen, arriverà nelle librerie di tutto il mondo il prossimo 9 aprile. Il volume, come annuncia l’editore statunitense Grand Central Publishers, racconterà «la storia completa della vita personale e professionale di Woody Allen, attraverso il suo impegno nel cinema, in teatro, in televisione, nei club e nei giornali. Allen racconterà anche del suo rapporto con la famiglia, gli amici e gli amori della sua vita».

Si sapeva da tempo che il regista newyorkese aveva pronto un memoir. Ma, nonostante la portata del libro, finora non era riuscito a trovare nessun editore su suolo americano. Colpa delle accuse di molestie mosse nuovamente dalla figlia adottiva Dylan Farrow sull’onda del dibattito #MeToo: accuse che erano già state sconfessate da due processi all’inizio degli anni ’90. Ma questo, purtroppo, non è bastato ad evitargli una nuova, ingiusta gogna mediatica: il suo ultimo film, Un giorno di pioggia a New York, è ancora inedito in patria; e anche il nuovo lavoro Rifkin’s Festival, che ha appena finito di girare e che vede nel cast Christoph Waltz e Louis Garrel, non ha ancora un distributore americano.

Ora, finalmente, Apropos of Nothing (questo il titolo originale dell’autobiografia) ha trovato un editore anche negli Stati Uniti. Il libro dell’autore 84enne uscirà il 9 aprile anche in Francia, Spagna e Germania, e ovviamente nel nostro Paese. «Sono felice e onorata che Woody Allen abbia scelto La nave di Teseo per pubblicare la sua autobiografia, che attendevamo da molti anni», dice la publisher Elisabetta Sgarbi. «E che abbia scelto di continuare a lavorare con i suoi editori di sempre, primo fra tutti Umberto Eco, per noi una presenza viva, che per primo lo portò, come scrittore, in Italia».

Altre notizie su:  Woody Allen