Home Cinema News Cinema

L’accusa di Elijah Wood: «I bambini del cinema sono prede di Hollywood»

«Se lo potete immaginare, probabilmente è accaduto», dice l'attore in un'intervista al Sunday Times

Elijah Wood ha esordito nel cinema a 8 anni con "Ritorno al futuro - Parte II"

Elijah Wood ha esordito nel cinema a 8 anni con "Ritorno al futuro - Parte II"

Pare che Hollywood sia nel bel mezzo di un grosso problema di abusi sessuali su minori, molto simile a quello che ha scosso l’Inghilterra gli anni passati con Jimmy Savile. Almeno stando alle parole di Elijah Wood.

In un’intervista al Sunday Times, l’attore ha parlato di come i bambini nel mondo del cinema siano «prede» di Hollywood, di alcune persone che «hanno solo i propri interessi nella loro testa».

Ha poi continuato, ricordando appunto lo scandalo legato a Jimmy Savile in Inghilterra, con il presentatore che, un anno dopo la sua morte, è stato accusato di diversi abusi sessuali compiuti su minori e in alcuni ospedali. Si pensa che il numero dei casi contestati attualmente si aggiri attorno a 300. «Siete tutti cresciuti con Savile. Dio, deve essere stato devastante», ha detto Wood. «C’è del marcio sotto la superficie – se lo potete immaginare, probabilmente è accaduto».

Wood continua dicendo che parecchi personaggi di Hollywood secondo lui stanno proteggendo alcuni molestatori. I giovani «non possono parlare così forte come le persone di potere. Possono essere zittiti, ma le loro vite sono ormai irreparabilmente danneggiate».

All’interno dell’articolo del Sunday Times, è presente anche la testimonianza di Anne Henry, co-fondatrice di Bizparents, un gruppo di sostegno per i giovani attori che dice che al momento a Hollywood ci sono un centinaio di molestatori e che sta arrivando uno “tsunami” di richieste.

Leggi anche