Home Cinema News Cinema

‘Lacci’ di Daniele Luchetti sarà il film d’apertura di Venezia 77

Tratto dal romanzo di Domenico Starnone, ha per protagonisti Luigi Lo Cascio e Alba Rohrwacher

Luigi Lo Cascio e Alba Rohrwacher in ‘Lacci’ di Daniele Luchetti

Foto: 01 Distribution

Già si immaginava che la Mostra di Venezia 2020 sarebbe stata molto italiana, considerato il mondo (anche del cinema) in lockdown. Ma la prima conferma arriva oggi, con la scelta del titolo d’apertura. Ovvero Lacci di Daniele Luchetti, che inaugurerà l’edizione numero 77 in programma al Lido dal 2 al 12 settembre e ancora misteriosa per ciò che riguarda la logistica in tempo di post-Covid (la conferenza ufficiale, che svelerà cartellone e “regole”, è prevista per il prossimo 28 luglio).

Tratto dal romanzo omonimo del napoletano Domenico Starnone (edito da Einaudi), il nuovo film del regista del Portaborse e Mio fratello è figlio unico racconta la storia di Aldo (Luigi Lo Cascio, già Coppa Volpi a Venezia nel 2001 per Luce dei miei occhi di Giuseppe Piccioni) e Vanda (Alba Rohrwacher, premiata alla Mostra di sei anni fa per Hungry Hearts di Saverio Costanzo). Si sposano, hanno due bambini, ma col tempo l’uomo deciderà di liberarsi dai “lacci” di un matrimonio ormai in crisi. Il bilancio arriverà quando i due saranno ormai maturi.

Nel cast all-star all’italiana di Lacci ci sono anche Silvio Orlando, Laura Morante, Giovanna Mezzogiorno, Adriano Giannini e Linda Caridi. Il film sarà nelle sale dal 1° ottobre.