Home Cinema News Cinema

“Labyrinth”, un reboot in arrivo

Il film con protagonista David Bowie sta per avere una seconda vita

Una scena di "Labyrinth" con David Bowie

Una scena di "Labyrinth" con David Bowie

Il film cult del 1986 Labyrinth, il fantasy diretto da Jim Henson con David Bowie nei panni del re dei Goblin, sta per essere riproposto per una nuova generazione. La TriStar ha firmato un accordo con la Jim Henson Company per produrre una nuova versione del film, con la co-autrice di Guardiani della Galassia, Nicole Perlman, incaricata di scrivere una nuova sceneggiatura per Labyrinth, scrive The Hollywood Reporter.

Entertainment Weekly aggiunge che il prossimo Labyrinth sarà una sorta di sequel dell’originale e non un remake diretto. Alcune voci di un nuovo Labyrinth erano già apparsi nel 2014, ma la Jim Henson Company aveva negato il progetto, dicendo che stavano lavorando su altri progetti.

Il Labyrinth originale era stato diretto da Hanson, scritto da Terry Jones dei Monty Python e prodotto da George Lucas. Nonostante la critica e il pubblico non l’abbiano accolto bene nel primo periodo, ha raggiunto lo status di cult movie grazie in grande parte a Bowie, nei panni di Jareth il re dei Goblin, protagonista di una vicenda in cui una giovane ragazza (interpretata da Jennifer Connelly) attraversa un labirinto magico per salvare il suo piccolo fratello.

Bowie aveva composto anche cinque inediti per Labyrinth, quattro dei quali cantati da lui: Within You, Underground, As the World Falls Down e Magic Dance.

Altre notizie su:  David Bowie