Home Cinema News Cinema

‘Joker 2’: allora non si fa?

Nonostante l'annuncio fatto ieri dall'Hollywood Reporter, sembra che il regista Todd Phillips non abbia ancora raggiunto nessun tipo di accordo. "Il progetto è ancora in fase preliminare", scrive Variety

Il sequel di Joker si fa o non si fa? Dopo la conferma, da parte di The Hollywood Reporter, del “numero 2”, sempre diretto da Todd Phillips, la stampa specializzata Usa adotta toni più cauti. Variety scrive che Phillips e Warner Bros., che ha prodotto il film con Joaquin Phoenix attualmente campione d’incassi (è l’unico titolo vietato ai minori ad aver superato la cifra di 1 miliardo di dollari), «stanno prendendo in considerazione» l’idea di un seguito, ma che non c’è ancora nessun accordo sul tavolo. «Il progetto – aggiunge il magazine – è ancora in fase decisamente preliminare». Anche perché i sequel in arrivo, in casa DC Comics, sarebbero al momento già troppi: Wonder Woman 1984, Birds of Prey (il seguito di Suicide Squad incentrato sul personaggio di Harley Quinn/Margot Robbie) e il futuro The Batman starring Robert Pattinson.

Deadline, testata di cinema ancora più “dura e pura”, sembra ancora più scettica: non c’è nessuna idea di sequel al momento, ma solo dei possibili sviluppi di varie “origin stories” da parte di Warner Bros. e Todd Phillips solo in fase di pitch. Quale sarà, dunque, il destino di Joker 2? E, soprattutto: di chi fidarsi? Agli insider di Hollywood la risposta, intanto il dibattito cresce.

Leggi anche