Home Cinema News Cinema

Johnny Depp ha accusato l’ex moglie Amber Heard di essersi “dipinta i lividi”

La coppia aveva divorziato nel 2017: l'attrice aveva denunciato il protagonista di ‘Edward Mani di Forbice’ per violenza domestica

Foto di Jason Merritt/Getty Images

Johnny Depp ha accusato Amber Heard di aver simulato le violenze per cui lo ha denunciato dopo il loro breve matrimonio, “dipingendosi” i lividi. L’attore, inoltre, ha anche dichiarato che l’ex moglie lo ha attaccato, denunciandola per diffamazione e chiedendo 50 milioni di dollari di risarcimento per “aver fabbricato accuse di violenza domestica categoricamente e palesemente false”. È la prima volta in cui Depp è tornato sull’argomento in seguito all’accusa di abusi da parte di Heard nel 2016.

“Ho negato in ogni modo le accuse di Ms. Heard fin dall’inizio, a maggio 2016”, ha fatto sapere l’attore tramite un comunicato, “si è presentata in tribunale per ottenere un ordine restrittivo temporaneo, mostrando lividi dipinti che non aveva nella settimana precedente il processo, come riportato da testimoni e dalle registrazioni. Continuerò a negare le sue accuse per il resto della mia vita, non ho mai abusato di Ms. Heard né di nessuna donna”.

Depp ha inoltre spiegato le ragioni che lo hanno portato a fare causa ad Amber Heard, sostenendo di essere stato obbligato “non soltanto per ripulire il mio nome e la mia reputazione, ma anche per dire la verità a tutti gli uomini e le donne le cui vite sono state distrutte dagli abusi, persone di cui ora Ms. Heard vuole farsi portavoce”.

L’attore ha aggiunto di aver fatto causa ora a Amber Heard, a tre anni dalle accuse di violenza, perché sarebbe entrato in possesso di nuove prove di cui prima non sarebbe stato a conoscenza, “dopo anni in cui sostengo la mia innocenza, sono finalmente in grado di provarla, smantellando ogni elemento in suo possesso”.

In precedenza Depp aveva supportato la sua causa con alcune riprese fatte nell’ascensore del palazzo in cui viveva con l’ex moglie, girate tre giorni dopo che Amber Heard lo aveva accusato di abusi e di vandalismo per aver distrutto il loro appartamento. Nella clip, in cui l’attrice appare insieme alla sorella Whitney, non sarebbero riconoscibili i lividi mostrati dall’attrice in tribunale, come sostiene il team legale di Depp. «Come è noto, Ms. Heard si presentò in tribunale sei giorni dopo con il volto ricoperto di lividi, chiedendo il divorzio e un ordine restrittivo temporaneo nei confronti di Mr. Depp», ha detto Adam Waldman, avvocato dell’attore.

La coppia ha divorziato nel 2017, dopo aver archiviato la separazione e le accuse di violenza domestica lo scorso anno. La battaglia legale attualmente in corso è iniziata a marzo, quando Depp ha accusato Amber Heard di averlo preso a pugni e di avergli tagliato un dito. Il legale dell’attrice, Eric M. George, ha negato le accuse: «Quest’azione frivola è solo l’ultimo dei ripetuti sforzi di Johnny Depp per mettere a tacere Amber Heard. Non starà zitta».

Leggi anche