Home Cinema News Cinema

Il video ironico di Mick Jagger sui Monty Python

Il cantante dei Rolling Stones ha preso parte a un video trailer che ha presentato la conferenza stampa dei "rugosi e vecchi" Monty Python

Di Kory Grow

“I Monty Python, sono ancora in giro?” chiede Mick Jagger nell’esilarante video di presentazione della conferenza per lo show dei Monty Python. “È piuttosto sorprendente. Che banali! Scommetto che il biglietto costerà una fortuna. C’è ancora qualcuno che li vuole vedere? Erano divertenti negli anni ’60.” E va avanti così… lamentandosi di quei rugosi vecchi che cercano di rivivere la loro giovinezza e fare un sacco di soldi. Aggiungendo anche un: “Il migliore è morto anni fa”. Charlie Watts spalanca gli occhi e fa una smorfia mentre Jagger sceglie le canzoni (ovviamente tutte degli anni ’60) della setlist del loro prossimo concerto… accettando anche di fare lo sketch del “pappagallo morto”. Chi ha detto che Jagger non sappia scherzare?!?

Questo video è stato presentato durante la conferenza stampa di presentazione delle dieci date dello show che sancirà ufficialemente la reunion dei Monty Python. Michael Palin ha scherzato con i giornalisti dicendo che il gruppo ha preso proprio ispirazione dall’energia del settantenne Jagger. “La follia ad un certo punto ha preso il sopravvento”, ha detto all’Associated Press, “… e abbiamo fatto il salto!”. “Ma la nostra versione di Brown Sugar è molto più bella!” ha aggiunto poi Terry Gilliam.

Gli spettacoli si intitoleranno MONTY PYTHON LIVE (più o meno), con un riferimento chiaro a Graham Chapman, membro del gruppo morto nel 1989. L’ultima volta che si videro i Monty Python tutti insieme, fu nel 1980 all’Hollywood Bowl. La data finale del tour della reunion sarà trasmessa nei cinema di tutto il mondo il prossimo 20 luglio.

“È un evento mondiale davvero molto eccitante” ha confessato Idle ai giornalisti, secondo The Hollywood Reporter. “Significa che stiamo andando effettivamente a salutare tutti. Nessuno ha mai avuto la possibilità di farlo. I Beatles non ha dato l’ultima buona notte”.

Leggi anche