Home Cinema News Cinema

Il nuovo ‘Ghostbusters’ è maschilista?

Secondo una delle protagoniste del reboot del 2016, Leslie Jones, il nuovo capitolo dimentica completamente quella versione tutta al femminile. E l'attrice ha detto la sua, sostenuta anche dal regista Paul Feig.

La notizia che un nuovo Ghostbusters arriverà nel 2020 ha sollevato un polverone. Il film sarà scritto e diretto da Jason Reitman, figlio di Ivan, il regista dell’originale del 1984 e del secondo capitolo del 1989. La storia non sarà un reboot, ma verrà ambientata nell’universo originale, lo stesso che ha ospitato le avventure di Bill Murray, Harold Ramis, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e tutti gli altri. C’è anche un primo teaser.

Ah, il progetto al momento è conosciuto come Ghostbusters 3. Ed è qui che arriva il polverone. Perché pare proprio che la versione tutta al femminile degli acchiappafantasmi del 2016 con Melissa McCarthy (qui la nostra intervista), Kristen Wiig, Leslie Jones, Kate McKinnon (e Chris Hemsworth) sia stata cancellata dalla memoria di chi lavora al film. Ok, il film non era stato un successo in termini di incassi e aveva lasciato critici e pubblico divisi. Ma aveva certamente il merito di aver portato sullo schermo una declinazione inedita del cult, grazie anche a grandi nomi della comedy al femminile.

“Ci sentiamo insultate, è come se non contassimo nulla. È una cosa che farebbe Trump, tipo dire: ‘Dobbiamo rifare Ghostbusters, meglio con un cast maschile, sarà una bomba. Le donne mica sono acchiappafantasmi!’” ha scritto Leslie Jones su Twitter. E naturalmente sono piovuti insulti e commenti di hater a non finire sull’attrice.

A sostegno della Jones, ha detto la sua il regista del reboot Paul Feig: pur chiarendo che è “molto aperto” nei confronti dei nuovi Ghostbusters di Reitman, ha ammesso di essere “triste per il fatto che la nostra squadra del 2016 potrebbe non riuscire ad acchiappare fantasmi ancora una volta. Lo siamo tutti”.

Reitman ha confermato la scorsa settimana che il suo film non avrebbe alcun legame con la versione di Feig: “Ho molto rispetto per quello che Paul ha creato con quelle brillantissime attrici, e mi piacerebbe vedere altre loro storie”, ha detto Reitman. “Tuttavia, questo nuovo film seguirà la traiettoria dell’originale.”

Al momento non è stato fatto nessun annuncio ufficiale sul cast del nuovo Ghostbusters. Tuttavia, secondo l’Hollywood Reporter, Reitman starebbe pensando a quattro adolescenti nei ruoli principali, in particolare due ragazzi e due ragazze. Il sito afferma anche che le giovani star si uniranno ai restanti membri del cast originale – Dan Akyroyd, Bill Murray ed Ernie Hudson. Tutti e tre gli attori hanno fatto dei camei anche nel reboot del 2016.

Leggi anche