Home Cinema News Cinema

Il Festival di Cannes 2020 è stato rinviato

La 73esima edizione, in programma dal 12 al 23 maggio, sarà forse posticipata all’estate

Il cast di 'The dead don't die', il film di apertura del festival 2019, sulla montée des Marches di Cannes

Foto: Pascal Le Segretain/Getty Images

Dopo settimane di attesa e indecisione, anche il Festival di Cannes è costretto a cedere al coronavirus. L’edizione numero 73, in programma dal 12 al 23 maggio, è stata ufficialmente rinviata. Al momento si stanno studiando diverse ipotesi per un eventuale “recupero”: si parla di un posticipo tra la fine di giugno e l’inizio di luglio, ma non c’è ancora nulla di certo.

«In questo momento di crisi globale, i nostri pensieri vanno alle vittime di Covid-19 e la nostra solidarietà a tutti coloro che stanno combattendo contro questa malattia», recita la nota ufficiale. «Non appena gli sviluppi della situazione in Francia e in tutto il mondo lo consentiranno, capiremo quale decisione prendere, tenendo anche conto delle posizioni del governo nazionale, dell’amministrazione di Cannes, dei membri del consiglio di amministrazione del Festival e di tutti i professionisti dell’industria coinvolti».

Anche il Marché du Film, il mercato cinematografico che rappresenta il cuore economico della manifestazione, sarà rimandato. Alcune delle più grosse agenzie di Hollywood si erano già mosse questa settimana per chiedere di studiare un’edizione “virtuale” del Marché, considerato che la maggior parte delle case di produzione e distribuzione internazionali non sarebbe potuta essere in ogni caso presente all’edizione di quest’anno.

È la prima volta dal suo anno di fondazione che il Festival di Cannes viene rinviato. È stato cancellato solo una volta: nel 1968, quando le proteste guidate dai giovani autori della Nouvelle Vague come Jean-Luc Godard e François Truffaut lo hanno costretto allo stop.

L’ultima Palma d’oro, assegnata lo scorso anno, è andata a Parasite di Bond Jong-hoo, poi trionfatore assoluto alla notte degli Oscar 2020. Il Festival di quest’anno, a patto che si terrà, probabilmente non avrà lo stesso, fortunatissimo destino.

Leggi anche